Savona, uccise l’amico durante una battuta di caccia: patteggia un anno di reclusione - IVG.it
Altre news

Savona, uccise l’amico durante una battuta di caccia: patteggia un anno di reclusione

Caccia

Savona Un anno di reclusione per il reato di omicidio colposo. E’ quanto ha patteggiato questa mattina in Tribunale a Savona, davanti al giudice Fiorenza Giorgi, P.G., 84 anni, l’anziano cacciatore a giudizio per la morte di un suo amico di caccia.

Nel 2013 morì il cacciatore O.D. di Finale Ligure. La vittima era stata ferita dal compagno di caccia nei boschi del Finalese il 10 ottobre del 2012 ed era morto dopo 5 mesi, il 13 marzo 2013, a causa delle lesioni rimediate nell’incidente: l’uomo era stato ferito nella zona sacrale e gli era stato lesionato anche il canale midollare.

Secondo quanto accertato dalle indagini, il cacciatore ritenuto colpevole di omicidio colposo, sparò un colpo di carabina accidentalmente: l’imputato era scivolato e cadendo aveva esploso il colpo che aveva poi colpito mortalmente l’amico. Questa mattina la conclusione del procedimento con il patteggiamento della pena.

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.