Savona, progetto "Scirocco" dell'Asl 2 per "vivere" la Fortezza del Priamar - IVG.it

Savona, progetto “Scirocco” dell’Asl 2 per “vivere” la Fortezza del Priamar

priamar Savona

Savona. Il Dipartimento Salute mentale e Dipendenze dell’Asl 2 Savonese e l’assessorato alla Partecipazione e al Decentramento pruomuovo “Scirocco”, progetto di teatro urbano rivolto a coloro che vogliono partecipare alla realizzazione di un video dedicato alla Fortezza del Priamar, che immortalerà il flash mob itinerante in programma il 6 e 7 ottobre dalle ore 16 in piazza Sisto IV, piazza Guido Rossa e piazza Calabresi.

Il lavoro si preparerà in un seminario su prenotazione e ad ingresso gratuito il 4 e 5 ottobre dalle ore 15 alle ore 18 nella palestra della parrocchia di san Dalmazio.

“Il nostro dipartimento realizza da anni progetti di cura e riabilitazione attraverso le discipline artistiche per stimolare e attivare processi di inclusione sociale e lavorativa – spiega l’Asl 2 – Gli obiettivi della riabilitazione perseguono lo sviluppo dell’autonomia, della valorizzazione del sé e dell’appartenenza. Tutto ciò permette ai nostri pazienti di avere un sistema di sicurezza e padronanza di sé che rappresenta l’elemento fondamentale per migliorare la qualità della vita delle persone e ‘Scirocco’ si inserisce pienamente in quest’ottica di lavoro”.

Il video realizzato sarà fruibile attraverso mezzi multimediali con l’intento di divulgare sia la conoscenza storica e artistica del monumento stesso sia come la cittadinanza lo “vive” e lo “abita”.

“I Savonesi potranno vivere un altro Priamar in una maniera nuova – dichiara l’assessore Sergio Lugaro – Anna Redi, Grazia Stella e ‘Le Signore’, tutte provenienti dall’ex circolo True Love, danno garanzia di un evento artistico unico per la qualità e la riuscita”.

Fondamentale sarà l’apporto delle associazioni Un Club per Amico, che da molti anni collabora con il dipartimento di Salute Mentale, e Dietro le Quinte, che si occuperà di filmare il flash mob.

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.