Savona, consegna delle borse di studio “Pietro Donini” e “Amalia ed Ettore Grenno”

Settimana di incontri e di impegno antimafia sala rossa

Savona. Sabato 4 ottobre, alle ore 10:00, presso la Sala Rossa del Palazzo Civico si terrà la consegna del premio agli otto vincitori delle quattro borse di studio intitolate a Pietro Donini e ai coniugi Amalia ed Ettore Grenno.

A presiedere la cerimonia l’assessore alle Politiche sociali ed educative Isabella Sorgini, la quale spiega che “l’assegnazione delle borse di studio è frutto della collaborazione tra il Comune e l’associazione Chicchi di Riso e della generosità di privati cittadini con l’obiettivo di dare un segno tangibile di presenza sul territorio e particolare attenzione a quei giovani meritevoli e in particolari condizioni familiari”.

L’assegnazione è stata stabilita in base ad una graduatoria che ha tenuto conto della votazione media conseguita nell’anno scolastico 2013 – 2014, dell’attestazione ISEE 2013 e del numero dei componenti il nucleo familiare. Ogni borsa di studio ha il valore di 500 €.

La borsa di studio “Pietro Donini” è stata istituita per volontà testamentaria di Donini, scomparso a Savona nel 2009, che ha disposto un lascito di 10mila € a favore dei bambini bisognosi della città. La borsa di studio “Amalia ed Ettore Grenno” è stata istituita, invece, per volere di Enzo Grenno, figlio dei coniugi, con l’intenzione di ricordare la memoria dei propri genitori.

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.