Santa Corona, interrogazione urgente in Regione di Forza Italia: "Il Punto Nascite non si tocca" - IVG.it
Altre news

Santa Corona, interrogazione urgente in Regione di Forza Italia: “Il Punto Nascite non si tocca”

ostetricia

Pietra L. “Giù le mani dal reparto di Ostetricia e Ginecologia del Santa Corona”. Lo dichiarano i consiglieri regionali di Forza Italia Roberta Gasco, Marco Melgrati e Matteo Rosso che hanno già presentato un’interrogazione urgente. Spiegano gli esponenti di Forza Italia: “Si vogliono accorpare due reparti mantenendone solo uno a Savona esclusivamente per questioni di spending review, questo è emerso dalla riunione che si è svolta ieri, martedì 1 ottobre, del Dipartimento Materno Infantile dell’Asl 2 savonese. Dalle parole del Direttore del Dipartimento dott. Cohen è emersa chiara la volontà di chiudere, di fatto, entro tre anni il Punto nascite del Santa Corona con grave danno per le famiglie del territorio”.

“Si vuole depotenziare – continuano i consiglieri regionali – una struttura che ad oggi effettua un numero di parti in linea con le normative nazionali, lasciando soltanto una struttura di Ginecologia associata alla Chirurgia, il che significa andare verso la dismissione di un reparto che funziona in maniera eccellente. Togliendo il Punto nascite ci chiediamo che ne sarà anche della Neonatologia e della Pediatria?”.

Puntualizzano i consiglieri di Forza Italia: “Il problema vero è che come sempre non si ragiona in termini di servizio al paziente, ma in termini di meri interessi economici. Non possiamo accettare che si continui ad indebolire in maniera scientifica la Sanità nel territorio savonese, il rischio reale è che sempre più persone si rivolgano a strutture fuori regione per le proprie esigenze sanitarie. Daremo battaglia così come abbiamo fatto per l’apertura H24 del reparto di Cardiologia del Santa Corona e daremo voce alle paure che i cittadini da tempo hanno relativamente alla chiusura del Punto nascite dell’ospedale di Pietra Ligure”.

“E’ bene ricordare che stiamo parlando di un territorio, quello savonese, che per la sua conformazione morfologica necessita di avere dei punti sanitari organizzati anche al Santa Corona, il quale rappresenta un punto di riferimento fondamentale per il Ponente savonese. Pretendiamo risposte precise e non accetteremo decisioni che non vanno nella direzione del mantenimento del reparto del Santa Corona così come è attualmente. In questo senso ci conforta anche la presa di posizione del personale sanitario che su questa questione la pensa nel nostro stesso modo ed ha rappresentato tutte le preoccupazioni che una scelta di tale portata, cioè accorpare i due Punti nascite, significherebbe per i cittadini” concludono Roberta Gasco, Marco Melgrati e Matteo Rosso.

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.