IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Rogo alla Sagra dell’Avis di Varazze: c’è un secondo indagato foto

Varazze. Rogo alla Festa dell’Avis di Varazze: sale a due il numero delle persone indagate. Il sostituto procuratore Chiara Venturi, titolare dell’indagine sull’incidente avvenuto lo scorso 2 agosto alla festa di piazza del Parasio e nel quale erano rimaste ferite quattro persone, ha infatti iscritto sul registro degli indagati anche un settantenne varazzino, volontario dell’Avis (l’associazione che organizzava la sagra).

esplosione sagra varazze

L’uomo, che secondo l’accusa sarebbe stato il responsabile dello stand gastronomico, oggi pomeriggio, è stato convocato in Procura per essere interrogato dal pm Venturi. L’indagato, che deve rispondere di incendio colposo e lesioni colpose gravi, si è avvalso della facoltà di non rispondere. Una scelta che il suo legale, l’avvocato Rocco Varaglioti, ha sinteticamente motivato: “In questa fase, anche alla luce della scarsa conoscenza degli atti, abbiamo preferito non rendere nessuna dichiarazione. Ovviamente ci siamo però riservati di chiarire la posizione del mio assistito prima possibile”.

Oltre al volontario dell’associazione, sul registro degli indagati era finito anche il nome di Giuseppina Piacentini, il presidente della sezione Avis di Varazze. L’ipotesi della Procura è che le cucine, alimentate con le bombole a gas, non fossero a norma dal punto di vista della sicurezza e delle autorizzazioni. Nell’incidente ad avere la peggio era stato il settantenne Giuseppe Del Togno che era stato letteralmente investito dalla fiammata originata da una delle bombole. Gli altri feriti, tra cui un vigile del fuoco, avevano invece rimediato ustioni più lievi.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Vuoi leggere IVG senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.