IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Quiliano, una mostra d’arte sul riciclo dei rifiuti inaugura il progetto “Riciclickamente”

Più informazioni su

Quiliano. Sarà la mostra mostra curata da Luciana Bertorelli, alla Galleria d’Arte del Cavallo, a dare avvio domani sabato 25 ottobre alle ore 17,30 al progetto “Riciclickamente”, mirato a formare nei giovani e negli adulti la cultura del riciclo dei rifiuti.

Riciclickamente

L’esposizione riunirà le opere di 49 artisti provenienti da tutta Italia a dimostrazione di come un rifiuto possa trasformarsi in un’opera d’arte. “Gli artisti dovevano realizzare un’opera solo con materiale riciclato e, quindi, hanno usato la fantasia prendendo dei materiali poverissimi, usuali, insoliti e facendo veramente delle cose particolari”, afferma Luciana Bertorelli.

“Abbiamo ad esempio – illustra – una scultura che rieccheggia la Pietà, fatta con dei manichini, oppure un quadro che mette l’accento sull’ipocondria, sfruttando i medicinali riusati. Strofinacci da cucina diventano il soggetto di un’opera in cui sembrano scappare, come fantasmini che volano via dall’inquinamento”.

“In esposizione ci sono anche un robot, di Riccardo Acarini, un’opera realizzata da Bruna Salvo con la ruota di una mountain bike smontata e ricostruita e un quadro di fiammeri riciclati dal titolo ‘Eruzioni in corso’. Un teatrino di Fabio Taramasco realizzato con una seggiolina del ‘700, in cui galleggiano due ceramiche di pesci. Questi sono solo alcuni degli esempi di ciò che ha potuto creare la fantasia degli artisti, che è veramente notevole”.

La mostra è il primo step del progetto, che andrà avanti fino a maggio 2015. “Sono state invitate le scuole – spiega Bertorelli – che verranno a visitare la mostra e assisteranno alla proiezione di un filmato sulla raccolta differenziata che tende a rendere consapevoli i bambini e, in generale, tutte le persone sul fatto importante che se si riciclano i materiali questi possono rivivere”.

“Come gli artisti hanno fatto nelle loro opere, facendo rivivere un oggetto praticamente buttato via, così deve entrare nell’immaginario collettivo il fatto che si può ridare vita ad un materiale: vetro, plastica, carta – dichiara la curatrice della mostra – È una cosa utile e indispensabile per avere un pianeta vivibile nei prossimi decenni”.

Bertorelli spiega, in particolare, che è la plastica il materiale da riciclare di più. “La plastica invade veramente i nostri oceani e i nostri boschi – dice – Siamo sommersi dalla plastica ed è una cosa che fa veramente male. Sento tantissimo il tema dell’ambiente e vorrei lanciare un messaggio: ognuno di noi è responsabile, nel nostro piccolo possiamo fare tanto e i grandi possono fare di più”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Vuoi leggere IVG senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.