Altre news

Processo sottotetti, aula gremita in Tribunale: sfilano i testimoni della difesa, “applicata la norma del piano regolatore”

aula tribunale processo

Villanova. Un’aula gremitissima questa mattina in Tribunale a Savona per il via la processo per i sottotetti di Villanova d’Albenga: alla prima udienza sul caso-pilota della vicenda, ovvero la costruzione delle villette di località Grassi, hanno assistito almeno quaranta persone tra cittadini villanovesi e addetti ai lavori interessati alla spinosa questione dei sottotetti, finito nel mirino della Procura e che aveva portato a sequestri da parte della Forestale. Imputati: Laura Sorini, titolare ditta costruttrice, la Rivalmare, Silvano Gagliolo direttore dei lavori e Crisitian Orrù, tecnico comunale di Villanova, per reati edilizi e lottizzazione abusiva.

Nel mirino del quadro accusatorio il rilascio dei titoli edilizi concessi sulla base dell’articolo 10 del piano regolatore del Comune di Villanova, che secondo la Procura sarebbe illegittimo, in quanto esclude dal computo dell’indice di fabbricazione la parte relativa ai sottotetti nella costruzione delle nuove case. Inoltre, i volumi ubicati nei sottotetti sono stati inglobati nel volume urbanistico complessivo per poter essere utilizzati a fini residenziali.

Il procedimento penale è stato rinviato al prossimo 12 novembre per la discussione. Questa mattina sono stati sentiti alcuni testimoni per la parte della difesa, in particolare gli architetti che hanno redatto lo studio sul piano regolatore di Villanova, ma anche ingegneri e membri della commissione edilizia. Tutti hanno ribadito come il contestato articolo 10 della norma sia sempre stato applicato in maniera uniforme, nel rispetto delle procedure edilizie e normative previste dal piano regolatore.

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.