Pallanuoto, Len Euro Cup a Savona: il Vojvodina Novi Sad debutta vincendo, la Waspo Hannover è ad un passo dai quarti - IVG.it
Sport

Pallanuoto, Len Euro Cup a Savona: il Vojvodina Novi Sad debutta vincendo, la Waspo Hannover è ad un passo dai quarti

Savona. Si è disputato questa mattina alla “Zanelli” la seconda giornata del qualification round II del girone D di Len Euro Cup.

Di fronte ad uno sparuto pubblico, a causa dell’assenza della squadra di casa che ha osservato il turno di riposo, sono andate in scena due partite.

Nel primo incontro, iniziato alle 10, il Vojvodina Novi Sad ha avuto la meglio sulla Ligamus Tbilisi per 6 a 3. La compagine serba, all’esordio, ha di fatto estromesso dalla corsa alla qualificazione la formazione georgiana, già sconfitta ieri dalla Waspo 1898 Hannover.

Le due squadre sono arrivate a metà gara in perfetto equilibrio, con 2 reti per parte. Decisiva la terza frazione, nella quale i serbi hanno realizzato un parziale di 2 a 0, poi incrementato nell’ultimo periodo.

La Waspo 1898 Hannover è già quasi certa di approdare ai quarti di finale. I tedeschi, reduci dall’eliminazione dalla Champions League, dopo il successo di ieri si sono ripetuti oggi, superando la Dinamo Astrakhan, trascinati da Marko Bolovic, ieri assente, autore di una tripletta.

Confermando quanto di buono fatto vedere ieri contro la Carisa Savona, i russi si sono dimostrati squadra ben organizzata e sono rimasti in corsa fino alla fine del match, perso con 2 reti di scarto. La compagine allenata da Dmitry Stratan ha i mezzi per classificarsi terza nel girone, piazzamento che però non permetterà di proseguire nella manifestazione.

Di seguito, i tabellini dei due incontri giocati questa mattina.

Ligamus Tbilisi – Vojvodina Novi Sad 3-6
(Parziali: 0-1, 2-1, 0-2, 1-1)
Ligamus Tbilisi: Zurab Chumburidze, Beka Kavtaradze, Zurab Chikvaidze, Revaz Imnaishvili, Alexander Rusishvili, Aleksandre Kazakhishvili, George Khvedeliani 1, Mikheil Baghaturia, Zurab Rurua 2, Konstantine Gegelashvili, Alexander Urushadze, Nikoloz Shubladze. All. Vladimer Iselidze.
Vojvodina Novi Sad: Milan Vitorović, Aleksa Petrovski 1, Boris Šiman, Dragoljub Rogač, Vladan Mitrović, Dušan Vasić 3, Ivan Gvozdanović 1, Đorđe Lekić 1, Marko Trkulja, Nikola Marić, Nemanja Matković, Miloš Maksimović, Lazar Dobožanov. All. Marko Orlovic.
Arbitri: Radoslaw Koryzna (Polonia) e Akif Uz (Turchia). Delegato Len: Stefan Bottlik (Slovacchia).
Note. Nessun giocatore uscito per raggiunto limite di falli.

Dinamo Astrakhan – Waspo 1898 Hannover 4-6
(Parziali: 1-2, 1-1, 2-2, 0-1)
Dinamo Astrakhan: Anton Antonov, Vladimir Basik, Alexander Aksenov 3, Dmitry Andreev, Victor Buyak, Mikhail Krasnov, Armenak Elizbaryan 1, Ali Abutkin, Ilya Belyy, Taras Malkov, Arseniy Shaydakov, Petr Markoch, Kiril Korneev. All. Dmitry Stratan.
Waspo 1898 Hannover: Roger Sen-Wei Kong, Andreas Schlotterbeck, Erik Marcin Bukowski, Lukas Taplick, Mate Balatoni 1, David Matteo Josef Kleine, Predrag Jokic 1, Ingo Pickert, Felix Haarstick, Bence Toth, Marko Bolovic 3, Bojahn Paunovic 1, Marton Sagi. All. Karsten Seehafer.
Arbitri: Michalis Birakis (Grecia) e Ernest Iñesta Peralta (Spagna). Delegato Len: Stefan Bottlik (Slovacchia).
Note. Usciti per tre falli Kleine a 4’06” dalla fine del terzo tempo, Malkov a 3’32” dalla fine del quarto tempo.

La terza giornata del girone si giocherà nella serata odierna. Alle ore si affronteranno Carisa Rari Nantes Savona e Vojvodina Novi Sad; alle ore 21 è in programma la sfida dell’est tra Dinamo Astrakhan e Ligamus Tbilisi.

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.