IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Osiglia, malore durante la battuta di caccia: in arrivo elisoccorso fotogallery

Osiglia. Un malore, probabilmente un infarto, ha colpito un cacciatore nella zona del monte Settepani nella zona del Melogno. L’uomo, assieme ad un gruppo di amici, era in zona per una battuta di caccia al cinghiale quando ha detto di non sentirsi bene, accasciandosi a terra: immediata la chiamata al 118, che ha tentato di inviare sul posto un mezzo della Croce Rossa di Osiglia.

I cacciatori, però, si trovavano in una zona boschiva particolarmente impervia e per questo è stato richiesto l’intervento dell’elisoccorso da Genova. Per l’uomo è stato predisposto il trasferimento all’ospedale San Paolo di Savona.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da smile

    Chiedi al vigile Infantino, sindacalista dei Vvf, perché si é lamentato dell’elicottero in questione dopo che é stato donato dalla CaRiSa. Magari qualche risposta la trovi. Caro giancarlo, non ti viene il dubbio che anche i vigili del foco stessi abbiano delle responsabilitá? ad esempio ti sembra normale che gli stessi adoperino i loro volontari come camerieri anziché istruirli e farli crescere professionalnente, giá che sono pagati?

  2. Scritto da Giancarlo Dellepiane

    L’elisoccorso con l’elicottero AB 412-Drago 70 è partito da Genova in assetto HE(T)MS con SETTE persone di equipaggio ed al costo orario di 5.940,00€ per ora di volo?

    Perchè per gli interventi HEMS non si mette in funzione l’A109 Grand-Drago 83 che sta marcendo in un hangar dell’aeroporto di Genova che ha un costo di esercizio inferiore è può intervenire con TRE persone di equipaggio?

    E perchè non è stata attivata la base al “Clemente Panero” di Villanova di Albenga come previsto dalla convenzione Regione Liguria-Vigili del Fuoco del 2004?