IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Maltempo, Regione Liguria stanzia 20 mil di euro per aiutare le imprese colpite

Regione. Sono stati approvati con 32 voti a favore e 4 astenuti (i tre consiglieri della Lega Nord e Raffaella Della Bianca, Gruppo Misto – Riformisti italiani) gli interventi urgenti conseguenti agli eccezionali eventi metereologici verificatisi a dicembre 2009, gennaio e ottobre 2010 e nel corso del 2011, 2012 e 2013.

Il disegno di legge nasce dalla necessità di sostenere le aziende industriali, artigiane, di servizi, commerciali e turistiche colpite dal maltempo, favorendo la continuità o la ripresa dell’attività imprenditoriale. A questo scopo si prevede l’utilizzo del fondo istituito inizialmente per fronteggiare gli eventi di emergenza nazionale accaduti nei mesi di dicembre 2009 e gennaio 2010 ma poi utilizzato anche in caso di eventi emergenziali di rilevanza regionale.

Il fondo dovrà aiutare le imprese liguri danneggiate da eventi metereologici eccezionali, a condizione che per tali eventi sia stato dichiarato lo stato di emergenza da parte del Governo, o si tratti di eventi emergenziali di rilevanza regionale.

Gli eventi atmosferici accaduti nel corso del 2014 sono stati riconosciuti dalla Giunta regionale come eventi emergenziali di interesse regionale, fatta salva l’eventuale successiva dichiarazione dello stato di emergenza. Risulta quindi possibile estendere alle imprese danneggiate da tali eventi gli strumenti agevolativi.

Il disegno di legge prevede l’utilizzo delle risorse ancora disponibili, che ammontano a più di 4 milioni €, e lo stanziamento in bilancio di ulteriori risorse per un importo di oltre 16 milioni, per un totale di 20 milioni 240 mila €.

“Dall’esame dell’assestamento di bilancio verificheremo se ci sono le condizioni per arrivare a 45-50 milioni di euro di intervento regionale – spiega l’assessore allo Sviluppo economico Renzo Guccinelli – Non è tutto quello che sarebbe necessario ma è uno sforzo rilevante. Insieme dobbiamo chiedere al Governo di mettere in campo una cifra analoga a quella stanziata dalla Regione e prevedere una lunga moratoria di tutte le scadenze fiscali. Da parte nostra non mancherà un lavoro di mappatura del territorio per evitare i furbi tolgano risorse agli altri”.

Il presidente Claudio Burlando aggiunge che quello approvato oggi “è un primo intervento, speriamo di reperire altri 20 milioni di euro utilizzando anche i fondi europei e che il governo nazionale stanzi una cifra analoga raggiungendo così un importo di 80-90 milioni”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Vuoi leggere IVG senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.