Sport

Lotta greco-romana: un oro e un bronzo per la Portuali Savona nella trasferta di Ravenna

Portuali Lotta Savona

Savona. Domenica 19 ottobre la Portuali Lotta Savona ha partecipato a Ravenna alla seconda fase di Coppa Italia di lotta greco-romana, alla quale hanno preso parte 27 società con 143 atleti.

I portacolori della Portuali erano 5: nell’Under 18 Matteo Giordanella e Samuele Varicelli; nell’Over 18 Davide D’Anna, Matteo Maffezzoli e Tommaso Vaira, accompagnati dal tecnico Igor Chessa.

Nella categoria Over 18 la Portuali Lotta Savona non è riuscita a conquistare nessun piazzamento sul podio.

Nei kg 75 Tommaso Vaira, al suo esordio nelle gare nazionali, ha incontrato Emanuele Poggi del Borgo Prati. Pur affrontando la prova con tenacia, Tommaso ha ceduto al suo avversario proprio peccando per inesperienza, terminando così la gara perdendo di schiena.

Nei kg 80 Matteo Maffezzoli al primo match ha affrontato Ciro Russo delle Fiamme Oro. Nella prima ripresa Matteo ha subito un punto per passività e sella seconda, pur tenendo un alto ritmo di gara, non riuscendo a conquistare il punteggio del pareggio ha perso. Maffezzoli nei ripescaggi ha poi incontrato Giuseppe Rinella, anch’egli appartenente alle Fiamme Oro: dopo due riprese agguerrite in un’alternanza di punteggi ha avuto la meglio Rinella.

Davide D’Anna, nei kg 85, ha vinto il primo incontro con Alessio Martini della APD Athlon. Davide, nelle due riprese ad un elevato ritmo di gara, è riuscito a conquistare l’ultimo punto tecnico riuscendo così ad avere la meglio sul suo avversario. Nella seconda ripresa del match successivo, contro Pietro Candido dei Vigili del Fuoco Reggio Calabria, quando ancora tutto era da “giocare”, a seguito di una testata nel sopracciglio D’Anna ha dovuto ricorrere alle cure del medico e successiva sutura, abbandonando così la gara.

Il medagliere della Portuali Savona è stato rimpinguato dai due giovani cadetti che nella categoria Under 18 hanno dimostrato la loro continua crescita.

Nella categoria kg 76 Matteo Giordanella ha imposto la sua vittoria sull’avversario Mikail Kashami della Portuali Ravenna in poco meno di un minuto, vincendo l’incontro per superiorità tecnica (8-0). Nel secondo macht Matteo ha affrontato Valerio Rusu del Faenza, vincendo al
termine delle due riprese per 4 a 0. Nell’incontro per il gradino più alto del podio Giordanella ha prevalso su Simone Fidelbo per 11 a 8, portando così a casa la medaglia d’oro.

Il bronzo invece è arrivato per Samuele Varicelli nella categoria kg 100. Il savonese, in un girone all’italiana, ha affrontato tre incontri. Al termine del primo match con Federico Moretti della Lotta Brescia Samuele vinceva 6 a 1; in un attimo di “rilassatezza” è stato schienato perdendo così l’incontro. La sconfitta ha spronato Varicelli: infatti, nei successivi due match, gli avversari Carlo Giunta delle Fiamme Oro e Ivan Santini del G.S. VVF Ruini di Firenze sono stati sconfitti dal savonese rispettivamente 6 a 0 e 4 a 0.

“Sono soddisfatto come sempre dei mie atleti – commenta Igor Chessa -. Naturalmente dobbiamo lavorare costantemente per migliorare sempre di più, senza mai accontentarci dei risultati, aspirando sempre al meglio”.

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.