Diocesi, sono 50 i profughi accolti da ComunitàServizi - IVG.it
Altre news

Diocesi, sono 50 i profughi accolti da ComunitàServizi

Osiglia arrivo profughi

Savona. In questi ultimi sette mesi la Fondazione diocesana ComunitàServizi, contando sulla disponibilità del Seminario vescovile, ha accolto più di 50 persone. Molte di queste però, provenienti dalla Siria e dall’ Eritrea, si sono fermate solo per una notte di riposo per poi riprendere il viaggio verso il nord Europa e ricongiungersi con i loro famigliari.

“Oggi ci occupiamo dell’accompagnamento di 28 migranti, prevalentemente ragazzi sub-sahariani e del Bangladesh, fuggiti dalla Libia, dove erano già in precedenza migrati, a causa del recente e purtroppo ancora attuale conflitto – spiegano da ComunitàServizi – 20 sono alloggiati presso il Seminario che ha dato la disponibilità ad accogliere fino a 25 persone, tre presso un appartamento messo a disposizione della parrocchia di San Michele Arcangelo in Celle Ligure e altri cinque collocati in due appartamenti locati per lo scopo”.

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.