IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Cultura 2.0, a Noli sbarca una novità assoluta: i turisti saranno accompagnati da “guide-avatar”

Più informazioni su

Noli. Sarà presentata domani a Noli la nuova applicazione di “realtà aumentata Liguria Heritage experiences”, il progetto della Regione Liguria dedicato alla promozione turistica dei 97 beni culturali coinvolti nel programma Asse 4 del POR – FESR 2007 – 2013 e cofinanziati dall’Unione Europea per un valore di 42 milioni di euro.

“Questa modalità di realtà aumentata in ambito culturale è una novità assoluta che si sperimenta per la prima volta in Italia e sulla quale l’Unione Europea ha focalizzato tutta la sua attenzione. L’applicazione che sarà presentata domani consiste nel puntare il proprio smartphone o tablet nei punti più significativi durante il percorso di visita del castello, per vedere comparire in questo caso cinque personaggi storici, dei veri e propri avatar, che descrivono le opere e raccontano le vicende storiche del borgo di Noli” spiegano dalla Regione.

Alla conferenza stampa, che inizierà alle 11, interverranno l’assessore allo Svuiluppo economico della Regione Liguria Renzo Guccinelli e il sindaco di Noli Giuseppe Niccoli.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Tex Murphy
    Scritto da Tex Murphy

    42 milioni di euro per fare quello che si può fare con 2 click su Google ?? Complimenti alla regione….alla faccia della ragione.

Vuoi leggere IVG senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.