Altre news

Biglietteria chiusa e macchinette rotte alla stazione di Pietra, interrogazione in Regione

Pietra Ligure stazione

Pietra L. Torna la polemica sulla biglietteria della stazione di Pietra Ligure per disservizi e mal funzionamenti. Chiusa la scorsa settimana per malattia, le macchinette della biglietteria automatica sono rotte da tempo, e sono state riattivate solo oggi. “Una vergogna per una cittadina turistica come Pietra Ligure” ha detto il capo gruppo di Forza Italia in Regione Marco Melgrati, che ha presentato una interrogazione urgente all’assessore Enrico Vesco in Consiglio regionale.

“Si ripropone il problema già segnalato ad Alassio del disservizio vergognoso in una città turistica come Pietra Ligure. Infatti, al di là che dovrebbe essere sempre prevista la sostituzione del personale quando, per malattia o per ferie, il personale in servizio si assenta. E questo vale per tutte le biglietterie del ponente, non solo per Pietra Ligure o per Alassio. E’ inoltre inaccettabile che la biglietteria sia chiusa nel pomeriggio, soprattutto nel fine settimana del periodo estivo. Inoltre non è possibile che le macchinette automatiche, che dovrebbero supplire la chiusura della biglietteria, soprattutto nel pomeriggio, rimangano inefficienti per così lungo tempo, pare per il guasto ad un fusibile, quindi una banalità”.

“Ho presentato una interrogazione urgente all’assessore. Questo disagio si somma alla cancellazione dei 4 treni da e per il Piemonte, al binario unico che relega in una condizione da Far West il trasporto passeggeri su ferro da Savona a Ventimiglia. E poi che fine ha fatto il progetto del raddoppio ferroviario tra Andora e Finale Ligure? E’ inutile che si chieda di fare turismo in una regione a forte vocazione turistica se poi l’offerta di servizi risulta essere da terzo mondo” conclude Melgrati.

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.