Benedizione animali, Enpa: “Con quello che sta succedendo ne hanno proprio bisogno”

Savona. “Andate a farvi benedire”. Sceglie la carta della provocazione l’Enpa di Savona per promuovere la prossima Benedizione degli Animali, domani alle 15.45 presso la Chiesa del Sacro Cuore in corso Colombo a Savona.

Una presa di posizione frutto degli eventi di cronaca degli ultimi giorni. “Cinghiali presi a fucilate non solo nei boschi, anche femmine con cuccioli e cuccioli stessi in città – ricordano i volontari – debolissimi cuccioli di cane esportati dall’est Europa da un commerciante loanese per venderli ai patiti dei cani di razza; gatti, cani, colombi e gabbiani vittime di almeno 150 avvelenamenti all’anno in provincia di Savona, dove una pesca professionale e sportiva hanno spopolato il mare, spingendo 3 specie ittiche su 4 sull’orlo della sparizione”.

E poi le piaghe di sempre: “Gatti delle colonie feline e loro difensori perseguitati e maltrattati; cani e padroni scacciati da spiagge, oasi pedonali, aree verdi cittadine e locali pubblici; fauna selvatica ferita e in difficoltà soccorsa e curata soltanto grazie all’impegno della Protezione Animali; caprioli cacciati tutto l’anno, femmine e cuccioli compresi; migliaia di animali finiti nei menu di centinaia di sagre estive o esposti in tristi manifestazioni finalizzate al loro consumo alimentare o ad essere prigionieri in gabbia per la vita”.

“Non c’è che dire, il mondo animale, non solo di Savona, ha urgente bisogno di una benedizione”, è quindi la provocazione. La manifestazione, destinata a soggetti di qualsiasi specie e dimensione e dove verrà offerto il tradizionale panino benedetto, che un tempo veniva conservato nelle stalle e nelle aie a protezione degli animali da cortile, si tiene nella Giornata degli Animali. Una giornata organizzata dall’Enpa in 200 piazze d’Italia, per sensibilizzare i cittadini al rispetto degli animali e raccogliere aiuti per poter curare le migliaia di soggetti abbandonati, malati o feriti di cui si prende cura la Protezione Animali, associazione onlus di volontariato “che non ha mai ricevuto una lira o un euro dallo stato italiano”.

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.