Alassio, Regione risolve caso sfratto della madre e del suo bambino con delibera su "ospitabilità temporanea" - IVG.it
Politica

Alassio, Regione risolve caso sfratto della madre e del suo bambino con delibera su “ospitabilità temporanea”

Regione Liguria

Regione. Con una delibera regionale che introduce l’istituto della “ospitabilità temporanea” è stato risolto il caso della madre e del bambino tornati a vivere con i genitori presso le case popolari di Alassio, dopo che la donna aveva subito uno sfratto per un errore burocratico. La vicenda si è chiusa con un incontro in Consiglio regionale tra il capogruppo di Forza Italia Marco Melgrati, che aveva sollevato il problema, l’assessore Boitano e l’amministratore unico di Arte Savona Maurizio Raineri.

“C’è voluta una delibera della Giunta per sistemare la vicenda ma ci piace pensare che sia stata la nostra sollecitazione a ‘costringere’ l’assessore Boitano ad introdurre questa nuova normativa, che risolve questo e altri casi che fino a ieri sembravano irrisolvibili”, dichiara Melgrati.

“Più complicata è la vicenda della famiglia di Mario Riboldi che è prima in graduatoria ad Alassio – continua l’esponente di Forza Italia – La graduatoria, pubblicata per trenta giorni ad Alassio, è stata trasmessa ad Arte. Essendoci alcuni ex equo tra i classificati nell’elenco, la Commissione Regionale per l’Edilizia Residenziale si riunirà il 31 ottobre e il 1° di novembre trasmetterà la graduatoria definitiva al Comune. A quel punto il Comune, per legge, dovrebbe pubblicare all’albo pretorio per ulteriori trenta giorni ma il sindaco potrebbe forzare la procedura e assegnare la casa almeno alla famiglia prima classificata, cioè a quella di Mario Riboldi. Altrimenti Mario, la moglie disabile e la figlia malata dovranno attendere fino ai primi di dicembre per vedere terminare una odissea durata anni e anni”.

“È incredibile che per avere un po’ di giustizia sociale bisogna gridare forte – critica Melgrati – La situazione appariva ovvia ma per la legge e i regolamenti appariva irrisolvibile. Ringrazio comunque l’assessore Boitano e l’amministratore unico di Arte Savona per la disponibilità”.

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.