Politica

Provinciali, Biasotti sigla la “tregua” tra Melgrati e Vaccarezza: pronta lista del centro destra

Sandro Biasotti - Angelo Vaccarezza

Genova. Pace fatta all’interno di Forza Italia a Savona? In via ufficiale sembra proprio di sì, con la regia del coordinatore regionale Sandro Biasotti, che ha chiarito la posizione del partito in vista delle provinciali savonesi del 12 ottobre, con l’obiettivo di dissipare le polemiche ed i contrasti interni, in particolare tra presidente della Provincia di Savona Angelo Vaccarezza e il vice coordinatore Regionale Marco Melgrati. Da tempo due fazioni in lotta, con il partito a rischio di spaccatura.

Biasotti ha incontrato in un faccia a faccia i due rivali e in una nota afferma: “Si sono superate le recenti incomprensioni e nell’ottica della più ampia condivisione si è deciso di presentare una lista del centro destra più ampia possibile e rappresentativa di tutte le realtà territoriali”.

Rimane la disponibilità, come fatto per la Città Metropolitana di Genova, di procedere ad una lista unitaria con le altre forze politiche in considerazione del fatto che sarà una Provincia costituente. Tutto ciò è propedeutico anche ad una più ampia coalizione di centro destra che potrà essere vincente alle prossime elezioni regionali” conclude Biasotti.

Ora, se davvero l’ipotesi del listone è tramontata, bisognerà vedere le mosse di Lega Nord e Fratelli d’Italia, le altre due forze del centro destra critiche verso una possibile alleanza con il Pd e che sono pronte ad unirsi in vista delle elezioni provinciali.

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.