Province, al via osservatorio regionale su funzioni e tutele del personale - IVG.it

Province, al via osservatorio regionale su funzioni e tutele del personale

provincia savona

Provincia. E’ stato siglato questa mattina nella sede della Regione Liguria di piazza De Ferrari l’intesa sul monitoraggio e la qualificazione delle funzioni e del personale coinvolto nel processo di riordino istituzionale, a seguito della ridefinizione delle funzioni degli enti locali, con particolare riferimento al nuovo assetto dell’ente-Provincia.

All’incontro erano presenti gli assessori regionali alle infrastrutture con delega al riordino amministrativo Raffaella Paita e l’assessore regionale al bilancio Pippo Rossetti accanto ai rappresentanti di Anci, Upi, alle organizzazioni sindacali confederali e di categoria.

Obiettivo dell’intesa la costituzione di un tavolo di regia che coinvolga tutti i soggetti partecipanti che si occuperà della riorganizzazione delle deleghe e delle funzioni e della tutela del personale. E parallelamente la costituzione di un osservatorio regionale sul riordino istituzionale che veda il coinvolgimento di tutti gli assessorati sulla base delle tematiche, oltre alle Province, alle città metropolitane e all’Anci.

“Si tratta di due ambiti – hanno spiegato gli assessori Paita e Rossetti – che si confronteranno mensilmente per coordinare tutte le fasi e seguire l’attività degli enti interessati, affinché gli eventuali processi di trasferimento avvengano nel rispetto delle norme”.

Soddisfazione anche da parte dei sindacati: “Importante la firma del protocollo che istituisce la cabina di regia tra organizzazione sindacali, Regione, Province e Comuni. La cabina di regia, nata su impulso delle organizzazioni sindacali ha la funzione di governare i processi di riordino delle funzioni delle province e delle città metropolitane, comprese le società partecipate. Bisogna ora fare veloce per dare continuità alle funzioni attualmente svolte, anche affrontando il tema drammatico delle risorse, garantendo i livelli occupazionali e le professionalità e tutelando anche i lavoratori dell’indotto, fortemente penalizzati dai tagli. La cabina di regia sarà anche lo strumento per ridisegnare un sistema di Enti locali più efficace e rispondente ai bisogni dei cittadini” concludono i sindacati.

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.