Lavoro, nasce in Liguria una nuova figura professionale: il meccatronico - IVG.it
Economia

Lavoro, nasce in Liguria una nuova figura professionale: il meccatronico

officina, meccanico, carrozzeria

Liguria. Nasce una nuova figura professionale di tecnico delle autoriparazioni che unisce le competenze dei meccanici e degli elettrauti: il meccatronico. Lo ha stabilito la Giunta regionale su proposta dell’assessore alla Formazione Sergio Rossetti, che ha inserito la nuova figura nel repertorio ligure delle professioni.

“Il percorso formativo andrà a qualificare la figura del meccatronico attraverso corsi ad hoc che prevedono il riconoscimento delle competenze possedute dalle imprese”, afferma Rossetti.

L’attività di meccatronica, che è stata affiancata a quelle di carrozzeria e gommista, comprende le discipline meccanico – motorista ed elettrauto. “I gestori tecnici di impresa avranno tempo fino al 2017 per frequentare un corso professionale e completare così le proprie competenze – spiega l’assessore – I corsi dureranno un minimo di 500 ore con una quota di stage che può variare fino al 30% del monte ore complessivo”.

I corsi saranno differenziati a seconda dei titoli conseguiti e dell’esperienza lavorativa. “La differenziazione dei corsi di formazione è di fondamentale importanza – precisa Vincenzo Ciliberti, presidente regionale dei meccatronici di Confartigianato Liguria – perché il lavoro dei professionisti non sarà aggravato e appesantito dall’obbligo di frequentare corsi di cui già si conoscono i contenuti. Una conquista importante per le imprese interessate, che non dovranno perdere tempo prezioso e non vedranno svalutate le proprie competenze, già riconosciute con un titolo di qualifica professionale”.

Per essere ammessi ai corsi di meccatronica e ricevere, dopo l’esame, la qualifica di “responsabile tecnico di attività di meccatronica” occorre avere compiuto i 18 anni d’età ed essere in possesso di un diploma di scuola secondaria di primo grado.

I percorsi formativi forniranno le competenze necessarie per gestire l’attività di autoriparazione, effettuare la diagnosi tecnica e strumentale delle parti meccaniche, elettriche ed elettroniche del veicolo ed essere in grado di ripararle.

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.