Crociere, nel 2014 a Savona un mln di passeggeri. E in attesa della Diadema si lavora per l'accoglienza - IVG.it
Economia

Crociere, nel 2014 a Savona un mln di passeggeri. E in attesa della Diadema si lavora per l’accoglienza

iberocrucerors crociere

Savona. Conferme e importanti novità per le crociere a Savona sono arrivate nel corso del Sea Trade Med, il salone itinerante del mercato delle crociere nel Mediterraneo che si é concluso oggi, a Barcellona. Consolidato il 2014 che, secondo le previsioni dell’armatore Costa Crociere, dovrebbe chiudersi con un risultato di circa un milione di passeggeri movimentati al terminal nel porto savonese, la novità rilevante per il 2015 viene dall’ultima nata in casa Costa, la Diadema.

Dopo il battesimo il 7 novembre a Genova, la nave costruita da Fincantieri a Marghera, partirà da Savona il giorno successivo per la sua crociere. E sarà proprio Savona, lo scalo scelto da Costa come home port della Diadema per tutto il 2015. Sono cinquantadue le toccate previste per l’ultimo gioiello della compagnia, che con la Diadema ha per ora completato la flotta, rinnovata negli ultimi 5 anni con grandi navi che possono accogliere oltre 4.000 passeggeri.

Barcellona, con la vetrina offerta dalla fiera delle crociere, è stata una ribalta importante anche per sottolineare la rinnovata e sempre più integrata offerta per i crocieristi che sbarcano a Savona. Secondo una formula ormai collaudata, Autorità Portuale, Comune di Savona, Provincia e Camera di Commercio di Savona, i quattro enti che hanno promosso il Progetto Accoglienza con finalità promozionali delle crociere e di marketing territoriale.

Lo stand del Porto di Savona, inserito nel circuito dell’associazione che raggruppa i porti crocieristici Med Cruise, è stato anche una vetrina per le imprese che rappresentano le eccellenze agro-alimentari e di proposte turistiche del territorio del ponente ligure.

Obiettivo di Camera di Commercio, Comune e Provincia è rendere attrattivi i vari settori turistici con un’offerta integrata di tutta la Riviera di Ponente agendo sugli operatori turistici internazionali associati all’accoglienza delle navi da crociera. Così a Barcellona il chinotto, il prodotto simbolo di Savona, insieme a olive, olio e pesto, è diventato uno dei protagonisti della partecipazione alla fiera internazionale, attirando oltre 200 visitatori allo stand.

Un trittico di giovani imprenditrici, Mara e Simona Abaton, Giulia Minetto, in rappresentanza della Rete del Chinotto, dei floro-vivaisti di Albenga, di aziende produttrici di vino e olio, ha conquistato un pubblico molto attento, offrendo con il supporto della Associazione Albergatori, anche la sorpresa di una lotteria che in palio aveva 4 soggiorni per due persone, nelle località rivierasche di Finale, Bergeggi, Varigotti.

Quattro vincitori, tutti stranieri: Jane Prokopets, ucraina, Maria Lourdes Alemany, spagnola, Foi Miguel Correia e Esparbé Marta, portoghesi.

Nei tre giorni di fiera si sono tenuti alcuni “show cooking”, ovvero appuntamenti dedicati alla presentazione della ricetta del pesto fatto alla maniera tradizionale; a ritmo continuo, sono stati anche organizzati degli “apertipico”, degustazione di prodotti tipici dolci e salati accompagnati da bibite al chinotto e al basilico.

Obiettivo degli enti locali presenti nel Progetto Accoglienza era, infatti, quello di trasformare la vetrina di Barcellona in una opportunità unica per le attrattive del territorio savonese che dive diventare un possibile prolungamento delle crociere.

Finalità raggiunta visto i numeri dei passaggi allo stand dell Autorità portuale di Savona. “Questo è il senso dell’alleanza sfociata nel Progetto Accoglienza – ha commentato il presidente dell’Autorità portuale Gian Luigi Miazza – le cui azioni dovranno essere accompagnate da un atteggiamento sempre più collaborativo e consapevole della comunità savonese nei confronti di un settore che in Liguria rappresenta una delle maggiori voci economiche”.

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.