Caso Tomaso Bruno, slitta ancora l'udienza alla Corte Suprema. La madre: "Rimaniamo sereni e fiduciosi" - IVG.it
Cronaca

Caso Tomaso Bruno, slitta ancora l’udienza alla Corte Suprema. La madre: “Rimaniamo sereni e fiduciosi”

Tomaso Bruno Elisabetta Boncompagni

Albenga. Niente da fare anche oggi. Il caso di Tomaso Bruno ed Elisabetta Boncompagni non è stato discusso dalla Corte Suprema Indiana, quindi nessuna sentenza definitiva ancora, con la discussione che dovrebbe essere calendarizzata per martedì prossimo. Se non un vero e proprio rinvio certo un’altra settimana di attesa.

“Purtroppo era previsto prima del nostro un caso particolarmente complesso con un lungo dibattimento che ha reso impossibile arrivare all’udienza per Tomaso ed Elisabetta. Domani parleremo con l’avvocato, aspettando la conferma della data per il prossimo dibattimento, che speriamo sia già martedì prossimo. Secondo quanto riferito in programma non ci sono altre udienze complesse e speriamo che davvero si possa arrivare a questa benedetta sentenza” ha riferito dall’India la madre di Tomaso, Marina Maurizio.

La famiglia di Tomaso, tutta a Varanasi per seguire la decisiva fase giudiziaria, incontrerà nuovamente l’Ambasciata, che sta seguendo in prima linea il caso dei due italiani da quattro anni nelle carceri indiane, condannati all’ergastolo in primo e secondo grado.

Nonostante l’ennesimo slittamento della discussione presso la Suprema Corte Indiana, la madre di Tomaso, Marina Maurizio, ha visto il figlio sereno e tranquillo, in attesa del pronunciamento finale. “Non ha ansie e attende la sentenza, come tutti noi, con la speranza che questo incubo possa finire” conclude.

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.