Caso Tomaso Bruno, l'udienza slitta a ottobre. La madre: "Speriamo già il 14" - IVG.it
Cronaca

Caso Tomaso Bruno, l’udienza slitta a ottobre. La madre: “Speriamo già il 14”

Tomaso Bruno Elisabetta Boncompagni

Albenga. “La data fissata dalla Suprema Corte per la prossima udienza è martedì 28 ottobre ma i legali, dietro le pressioni nostre e dell’Ambasciatore Daniele Mancini, presenteranno una “mention” per ottenere la messa in lista del caso già martedì 14 ottobre, ultima data utile prima delle festività indiane del Diwali”. Lo annuncia su Facebook la mamma di Tomaso Bruno, Marina Maurizio, con la speranza che l’udienza presso la Corte indiana possa essere anticipata dopo il clamoroso slittamento di martedì scorso provocato dall’assenza dei legali.

La cosiddetta “mention” (richiesta) verrà presentata mercoledì 8 ottobre. Tomaso Bruno ed Elisabetta Boncompagni sono rinchiusi nel carcere di Varanasi da oltre 4 anni, accusati di aver ucciso il loro compagno di viaggio Francesco Montis: in primo e secondo grado sono stati condannati all’ergastolo.

I genitori in questi giorni sono andati a trovare in carcere Tomaso, ma soprattutto hanno incontrato i legali e la diplomazia italiana, che sta seguendo da vicino il caso giudiziario dei due italiani.

“Purtroppo siamo di fronte ad una odissea senza fine. Tomaso è tranquillo, è ormai abituato a questi continui rinvii. Ora speriamo di arrivare alla discussione nell’aula della Suprema Corte prima dell’inizio delle festività indiane” conclude la madre di Tomaso Bruno.

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.