Sport

Basket, Serie C regionale: il Vado stecca il debutto in campionatorisultati

20111029ScuolaBasketVsAPSavona 0003
Foto d'archivio

Vado Ligure. Luci ed ombre per la Pallacanestro Vado nell’esordio in campionato, ad Ospedaletti.

La squadra biancorossa regge per metà partita, ma l’elevato numero di palle perse, dovute ad inesperienza ma anche a disattenzione, consegna la gara nelle mani degli avversari.

Inizialmente la partita è in equilibrio, ma i locali in breve tempo si portano avanti nel punteggio. Nel secondo parziale reazione dei vadesi che si portano prima a -2, poi a -3 ma nel finale di tempo Ospedaletti riconquista un piccolo vantaggio.

La terza frazione è la peggiore per Vado che ha difficoltà a sostenere gli attacchi avversari, in particolare di Rossi. Nell’ultimo quarto, per gli ospiti, è ormai troppo tardi per recuperare.

La formazione di coach Dagliano ha ancora una settimana per cercare di recuperare alcuni elementi e migliorare l’affiatamento con i giovanissimi giocatori che completano il roster di quest’anno, poi, domenica 5 ottobre, alle ore 18, sarà il momento dell’esordio casalingo nel pallone di Vado contro il Cogoleto.

Una curiosità: termina sostanzialmente in parità il derby tra i fratelli Nicola e Stefano Vallefuoco, con il secondo che realizza un punto in più.

Nel turno inaugurale solamente ad Ospedaletti è uscito il segno “1”. Sugli altri campi, infatti, successi esterni per Aurora Chiavari, Basket Sestri, Athletic Club Alcione, Sarzana e Granarolo.

Il tabellino:
Basket Club Ospedaletti – Pallacanestro Vado 83-68
(Parziali: 25-14; 47-38; 66-48)
Basket Club Ospedaletti: Zunino 15, Bongioanni 14, Massa, Bonino 3, Blasetta, Michelis 9, N. Vallefuoco 9, Rossi 30, Daldi, Scannella 3. All. Lupi.
Pallacanestro Vado: La Rocca 12, De Marzi 6, Lentini 6, Longagna 10, Zanini 2, S. Vallefuoco 10, Cavallaro 12, Odetto 2, Giorgi, Mazzucchelli 8. All. Dagliano.
Arbitri: Davide Vicari (Imperia) e Dario Tulumello (Pietra Ligure).

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.