Basket, le Under 12 del Cairo si mettono in luce al torneo "Funghi a Canestro" di Ceva - IVG.it

Basket, le Under 12 del Cairo si mettono in luce al torneo “Funghi a Canestro” di Ceva

Cairo Montenotte. Tutto è andato per il meglio a Ceva per l’ottava edizione del torneo di basket “Funghi a Canestro – Memorial Silvio Gamba”, programmato nelle due giornate della 53ª Mostra del Fungo, prevista per sabato 20 e domenica 21 settembre.

A questa edizione hanno partecipato squadre Esordienti Under 12 provenienti da Liguria e Piemonte, per un totale di circa 150 tra atleti e staff coinvolti e le loro famiglie al seguito. Come di consueto si sono giocati in parallelo il torneo maschile e quello femminile, smistando gli incontri su due campi, il palazzetto dell’istituto superiore “Baruffi” e la palestra della scuola media “Momigliano”. Grande novità il fatto che gli arbitri coinvolti fossero tutti giovani cebani recentemente formati al corso Fip.

Dopo un intenso mese di preparazione, che ha visto le ragazzine dei vari centri della Valle Bormida allenarsi finalmente tutte assieme nel palazzetto di Cairo Montenotte, è arrivato, sabato 20 settembre, il momento del debutto nell’8° “Funghi a Canestro”.

Vediamo, nel dettaglio, le partite giocate dalle valbormidesi.

Cairo – Rari Nantes Bordighera 46-24 (6-8, 20-14, 34-20)
La prima gara ha visto le atlete gialloblu impegnate contro le pari età della Nari Nantes Bordighera. Inizio molto sostenuto da entrambe le squadre che per quasi tutto il primo tempo si sono fronteggiate punto a punto. Grande intensità difensiva con di tutte le atlete del Cairo, schierate in campo dall’allenatore Sandro La Rocca, che hanno impedito facili conclusioni alle avversarie e fatto vedere qualche buono spunto in attacco, anche se la tensione del debutto ha portato a molti tiri imprecisisi.

Verso la fine del primo tempo e sopratutto dopo l’intervallo, le ragazze gialloblù, trascinate da Victoria Carle che è riuscita a trovare con continuità la via al canestro, sono riuscite a creare un rassicurante vantaggio. Superata la tensione iniziale e forti del vantaggio acquisito tutte le ragazze hanno dato poi il loro contributo al punteggio potendo gioire nella realizzaione dei loro primi canestri in partita.

Il tabellino cairese: Elisa Perfumo 6, Sofia Marrella 2, Victoria Carle 22, Greta Brero, Sara Scianaro 2, Selene Coratella 4, Sara Novello 2, Michela La Rocca 2, Chiara La Rocca, Amy Pregliasco 2, Yasmin Akhiad 4.

Cairo – Pegli 11-66 (2-10, 4-31, 8-56)
La seconda gara di Sabato ha visto le ragazze di Cairo affrontare le fortissime rivali di Pegli. Le atlete genovesi, già prima della gara risultavano essere fisicamente ed atleticamente molto superiori alla ragazze valbormidesi. Il quintetto iniziale schierato in campo cercava comunque di tenere testa alle avversarie con una difesa molto aggressiva e riusciva a mantenere il punteggio alla pari per quasi tutto il primo quarto.

La superiorità altetica e tecnica delle avversarie, che approfittavano di ogni errore commesso, consentiva alle ragazze del Pegli di chiudere il primo quarto con un vantaggio di 8 punti, ma con un solo canestro segnato dal Cairo. Nel secondo e terzo quarto le genovesi hanno poi notevolmente incrementato il distacco, riuscendo ad arrivare con facilità a canestro, mentre per le cairesi riusciva sempre molto difficile sovrastare in attacco le rivali che chiudevano i due parziali con oltre 20 punti per quarto.

L’ultimo quarto, con risultato ormai ampiamente acquisito per il Pegli, consentiva ai due allenatori di dare spazio a tutte le atlete che lottavano con grinta su ogni pallone anche se ininfluente per la vittoria.

Il risultato di 66 a 11 dimostrava la notevole supremazia del Pegli, ma un plauso va alle ragazze di Cairo per l’impegno e per i canestri realizzati contro avversarie così forti. Alla fine saranno 5 punti di Victoria Carle, 2 di Elisa Perfumo, Sara Novello e Greta Brero, che gusta così anche lei la gioia del suo primo canestro nel torneo.

Cairo – Towers’ Girls Ceva 25-16 (2-4, 10-10, 14-16)
La gara di domenica mattina vede le ragazze di Cairo affrontare le padrone di casa del Ceva. Alla luce dei risultati precedenti, la vittoria della gara vale l’accesso alla finale per il primo e secondo posto, per contendersi la vittoria con il Pegli.

La posta in palio è ben chiara ad entrambe le squadre che lottano con grinta su ogni pallone. Sovrastate in altezza dalla giocatrici cebane le ragazze giallo blu riescono comunque a difendere con attenzione, concedendo pochissimo spazio alle avversarie. Analogo fanno le avversarie ed il primo quarto si chiude con soli tre canestri realizzati, due dal Ceva ed uno dal Cairo.

Tutto il secondo e terzo quarto l’incontro vive su una sostanziale parità, con le cebane che allungano di due quattro punti e le cairesi che ricuciono il divario. All’inizio dell’ultimo quarto, con le giocatrici di Ceva ancora in vantaggio di due punti è però la maggiore dinamicità e voglia di vincere delle ragazzine di Cairo ad avere la meglio. Due canestri in contropiede realizzati da Elisa Perfumo portano per la prima volta in vantaggio la squadra gialloblù, che non concede più spazio alle rivali e va a canestro ancora tre volte riuscendo a chiudere il quarto senza subire alcun punto. Un 11-0 che permette di portate a casa la vittoria e giocarsi la finale del torneo.

Migliore realizzatrice per le ragazze di Cairo dell’incontro è Emy Pregliasco con nove punti, ma un plauso va a tutte e undici le leonesse scese in campo che non hanno mai concesso nulla ad avversarie che fisicamente le sovrastavano notevolmente.

Il tabellino cairese: Elisa Perfumo 6, Sofia Marrella, Victoria Carle 8, Greta Brero, Sara Scianaro 2, Selene Coratella, Sara Novello, Michela La Rocca, Chiara La Rocca, Amy Pregliasco 9, Yasmin Akhiad.

Pegli – Cairo 79-3
Il torneo giunge al termine e non poteva che chiudersi nei migliori dei modi per le cairesi. Dopo tanta fatica e impegno ecco che si preparano per disputare la finale per il primo e secondo posto. Conoscendo bene le avversarie che, solo qualche ora prima, avevano battuto le cairesi con 55 punti di scarto. Le gialloblù non nascondono un po’ di timore. Forse per l’emozione della prima finale disputata e la bravura delle ragazze del Pegli, tutte 2003 che quest’anno disputeranno campionato Under 13 sottoleva, non riescono a rompere il ghiaccio. Solo Victoria Carle ed Elisa Perfumo cercano di distribuire la loro grinta alle compagne, ma non è sufficiente. “Vicky” in attacco segnerà solo 3 punti, 2 in azione e 1 su tiro libero, che saranno i soli scritti a referto; Elisa, in difesa, cercando di contrastare l’attacco del Pegli.

La partita si chiude sul 79 a 3 per le genovesi, che mettono in campo tutta la loro esperienza. Complimenti vanno comunque alle cairesi, che come prima uscita si sono guadagnate un bella finale ad un torneo rinomato; ancora tanto lavoro le aspetterà in palestra, unite come squadra sul campo che fuori. Ciò sarà positivo per i risultati cui sicuramente andranno in contro.

Nel prossimo fine settimana si giocherà la settima edizione del “Memorial Coratella”, intitolato al primo presidente del Cairo, l’indimenticato Giacomo Coratella, persona semplice, onesta che con sacrifici e grande passione, per 25 anni, ha fatto avvicinare alla pallacanestro centinaia di giovani cairesi, ottenendo soddisfazioni e buoni risultati. Sul parquet di casa il Basket Cairo ospiterà in un quadrangolare per la categoria Under 13, con Basket Ceva, Ceriale e Sar-Aosta. Si sfideranno tra sabato 28 e domenica 29, per contendersi la vittoria.

Inoltre, lo staff del Basket Cairo annuncia che la società valbormidese è ufficialmente entrata nell’Armani Junior Program.

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.