Quando storia e modernità vanno a braccetto: "Albenga città romana e medievale", è boom su Facebook - IVG.it

Quando storia e modernità vanno a braccetto: “Albenga città romana e medievale”, è boom su Facebook

albenga torri

Albenga. Che la città ingauna sia ricca di storia fin dall’epoca romana, da queste parti, è cosa nota. Ora, però, lo sta scoprendo tutta Italia grazie a Facebook e a uno dei tanti gruppi che ospita: “Albenga città romana e medievale” è il nome della nuova iniziativa che, in pochi giorni, ha già radunato oltre 1300 iscritti.

Il gruppo, come intuibile, intende promuovere su Facebook i tesori di storia ed arte del territorio ingauno. “Albenga è città d’arte con origini romane e reminiscenze medievali molto significative – spiega il direttore del Centro Pannunzio Pier Franco Quaglieni, a cui si deve l’iniziativa – E’ stata definita la Città delle torri, come scrisse Romano Strizioli. Ha un centro storico tra i più belli della Liguria, una cattedrale e un battistero che rappresentano un richiamo storico-artistico di primaria importanza”.

E proprio le due torri, in una fotografia scattata da Thomas Tumbarello, campeggiano nella copertina del gruppo, a cui hanno subito aderito diverse personalità albenganesi e liguri, di diverso orientamento politico, ma soprattutto figure significative della cultura italiana e semplici cittadini da tutta Italia. E l’interesse per la storia ingauna cresce con il passare dei giorni, grazie anche agli interventi di Alessandra Segre Zunino, consigliere comunale di Garlenda, che si occupa di arricchire le pagine del gruppo con suggestive immagini del centro storico corredate da adeguato commento.

L’interno della Cattedrale San Michele, la “Loggia Comunale”, il Museo Navale Romano e tanti altri pezzi di storia, pronti ad affascinare tutta Italia: la scoperta della città delle torri è appena iniziata.

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.