Economia

Porto Savona, il terminal Colacem esce dalla cassa integrazione: si torna al lavoro

porto savona

Savona. Il terminal Colacem di Savona esce dal periodo di cassa integrazione e riporta il personale alla piena operatività. “Quando nel febbraio 2013 si resero necessari interventi per gestire al meglio i momenti di difficoltà del terminal, Colacem, i sindacati e gli stessi lavoratori presero la decisione di avviare un periodo di cassa integrazione, evitando ridimensionamenti strutturali del personale. Oggi possiamo dire che questa scelta è stata equilibrata e corretta nelle finalità, permettendo di mantenere i dodici lavoratori dipendenti tutti al loro posto” dice l’azienda.

Il piano a cinque anni che Colacem ha recentemente presentato all’Autorità Portuale di Savona, caratterizzato da importanti investimenti, piena efficienza del terminal ed incremento dei traffici merci, concede garanzie ulteriori di continuità e sviluppo delle attività, anche a favore delle aziende che lavorano con servizi esternalizzati per il terminal.

“Colacem mantiene gli impegni, guarda al futuro con fiducia, mette in campo programmi seri che avranno ritorni interessanti per l’azienda, per la realtà portuale e per lo stesso territorio savonese” afferma l’azienda.

leggi anche
gru sts piattaforma contenitori vado maersk
Lavoratori
Porto Savona-Vado, Uiltrasporti: “Lavoratori dei terminal in cassa integrazione ma ‘sostituiti’ da altri”

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.