Ad Albenga "Un amore partigiano", libro su fascismo e resistenza di Mirella Serri - IVG.it

Ad Albenga “Un amore partigiano”, libro su fascismo e resistenza di Mirella Serri

mirella serri

Albenga. Sabato 16 agosto alle 21,15, al Chiostro “Ester Siccardi” di Albenga, Mirella Serri, docente dell’Università di Roma “La Sapienza” e collaboratrice di quotidiani e riviste, presenterà il suo libro “Un amore partigiano – Storia di Gianna e Neri, eroi scomodi della Resistenza” edito da Longanesi. Dialogheranno con l’autrice i professori Gianni Ballabio e Pier Franco Quaglieni. L’iniziativa è promossa dal Premio letterario “Albingaunum – Nino Lamboglia 2014”. Modera l’incontro la dottoressa Maria Vittoria Barroero.

“Si tratta di un libro che rivive il momento della cattura e della uccisione di Mussolini e della Petacci il 28 aprile 1945 – spiega lo storico Quaglieni – Pagine importanti sono dedicate anche alla vicenda dell’oro di Dongo, una pagina piena di ombre. La storia amorosa e partigiana di Gianna Tuissi e del capitano Luigi Neri consente di ricostruire il clima incandescente dei giorni della Liberazione e delle rivalità che la caratterizzarono. I due partigiani comunisti della 52 ° Divisione Garibaldi vennero uccisi e dimenticati. Solo in tempi recenti Walter Veltroni e il Presidente della Repubblica Carlo Azeglio Ciampi hanno avviato un discorso di riabilitazione e di riscoperta dei due partigiani che ebbero un ruolo importante nell’arresto del duce e della sua amante”.

“Pagine altrettanto significative sono quelle dedicate alla Petacci che – rivela Quaglieni – contrariamente ad uno stereotipo duro a morire, non fu solo una donna innamorata, ma fu anche ispiratrice senza scrupoli della politica del duce rivelando l’antisemitismo più intollerante e la più totale sudditanza verso la Germania nazista”.

“Il libro della Serri offre l’opportunità, a quasi 70 anni da quegli eventi, di ricostruire un mosaico fatto di forti e contrastanti passioni politiche che merita di essere conosciuto da vicino” aggiunge Maria Vittoria Barroero, presidente del DLF di Albenga.

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.