Politica

Vado, ritiro dei ricorsi per i dragaggi: il Pd plaude alle scelte di Monica Giuliano

partito democratico

Vado Ligure. La linea adottata dal sindaco Monica Giuliano e dalla sua maggioranza riguardo al ritiro dei ricorsi inerenti la piattaforma portuale trova l’approvazione del circolo del Partito democratico di Vado Ligure.

“Giusta la scelta di assumersi la responsabilità amministrativa e politica di gestire le varie fasi di realizzazione dell’infrastruttura portuale – dice Roberto Costagli, segretario del circolo Pd di Vado – effettuando gli adeguati controlli sulle ricadute ambientali e territoriali e, nello stesso momento, ricercando i migliori benefici sul lavoro e sull’occupazione”.

“Ricordo – prosegue – che siamo in una fase di stallo molto difficile e delicata di crisi sociale per la grave mancanza di lavoro su tutto il territorio: un’amministrazione seria e competente, come quella di Vado, ha il dovere di inserirsi e misurarsi nel complesso del progetto portuale e, con autorevolezza, contrattare con le aziende interessate le condizioni migliori per tutti i cittadini vadesi”.

“Nello specifico del ricorso sui dragaggi nella rada di Vado – sottolinea Costagli -, si evidenzia che tali dragaggi sono già stati autorizzati e fatti nel rispetto delle leggi nazionali, ma l’amministrazione vadese sta adottando una nuova linea di tutela del territorio contrattando con autorità portuale e AP Moeller Maersk le verifiche e i controlli per gli ulteriori lavori che si effettueranno nella rada di Vado, compreso gli aspetti sulla qualità del mare che quelli materiali costruttivi anche in coerenza e nel rispetto dell’accordo di programma sottoscritto nel 2008”.

“Tale accordo inoltre prevede la fase molto importanze di verfica e contrattazione con tutte le imprese impegnate nella realizzazione dell’infrastruttura portuale sul lavoro e occupazione. La piattoforma portuale – conclude Costagli – è un’opportunità reale di sviluppo per Vado e per tutto il territorio e il tutto il Pd sostiene con forza lo sforzo della Giuliano che finalmente sta portando la comunità nella direzione giusta”.

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.