Regione, legge elettorale: Luca Pastorino (Pd) deluso per la mancanza della doppia preferenza di genere - IVG.it
Politica

Regione, legge elettorale: Luca Pastorino (Pd) deluso per la mancanza della doppia preferenza di genere

pastorino pd

Regione. “Delusione e dissenso per il mancato inserimento della doppia preferenza di genere all’interno del testo della nuova legge elettorale regionale”. Così Luca Pastorino, deputato ligure del Pd, interviene sulla nuova normativa ligure che, approvata ieri in Commissione istituzionale, nei prossimi giorni verrà portata all’esame del Consiglio.

“Se l’eliminazione del listino – spiega Pastorino – rappresenta un passo avanti, il mancato inserimento della doppia preferenza di genere è un grave errore, frutto di una mediazione frettolosa in cui si è ceduto il passo su un tema per noi fondamentale, da sempre. Una nostra battaglia, un valore fatto proprio dal partito fin dal metodo utilizzato nelle primarie”.

“Non ci piace questo risultato mancato – conclude Pastorino -. Le trattative vanno fatte ma in questo modo vediamo riproposta la formula che ci ha già delusi a livello nazionale nella discussione sull’Italicum, grazie ai compromessi del Governo di larghe intese con le destre. Questo al contrario è un tema sul quale il nostro elettorato chiedeva impegno, basti pensare alla petizione che abbiamo lanciato online e che, attraverso Facebook, ha raccolto in poche ore molte adesioni, sintomo di interesse e speranza da parte delle persone su un capitolo che non doveva chiudersi così”.

“In Emilia Romagna – conclude -, con l’accordo con FI e tutti gli altri partiti, la nuova legge elettorale ha la doppia preferenza. L’hanno approvata in meno di due settimane”.

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.