Maltrattamenti Vada Sabatia, un altro operatore verso il patteggiamento - IVG.it
Cronaca

Maltrattamenti Vada Sabatia, un altro operatore verso il patteggiamento

Vado L. Maltrattamenti sui pazienti nella Rsa Vada Sabatia di Vado Ligure: in arrivo un nuovo patteggiamento. Anche Marco Cichero, uno dei tre operatori che era finito agli arresti domiciliari nell’inchiesta sulla struttura vadese, infatti ha trovato un accordo per patteggiare.

Nei giorni scorsi i suoi legali, gli avvocati Alfonso Ferrara e Simona Poggi, hanno infatti concordato con il pm Giovanni Battista Ferro l’accordo sulla pena fissata in un anno di reclusione con la sospensione condizionale della pena. La settimana scorsa sei degli indagati avevano già scelto questo rito patteggiando pene dai 14 ai 20 mesi di reclusione. Per tutti gli operatori le accuse erano in concorso e, con ruoli e responsabilità diversi, di maltrattamenti e lesioni. Episodi che, in sede di interrogatorio, davanti alle immagini delle telecamere, gli indagati non avevano potuto che ammettere.

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.