IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Jazz protagonista a Finale con l’Avant Orchestra: concerto dedicato a Duke Ellington

Più informazioni su

Finale L. Appuntamento con il grande jazz domani, alle 21,30, presso i Chiostri di Santa Caterina a Finalborgo, per i “Percorsi Sonori” – la stagione musicale della città di Finale Ligure – con un concerto particolarmente interessante dal titolo “Duke Ellington meets classical music”, organizzato dall’Assessorato alla cultura e al turismo del Comune e dalla Biblioteca Mediateca Finale in collaborazione con l’Associazione Nuovi Amici del Jazz. Protagonista sarà la Avant Orchestra, formazione composta da sedici elementi diretta da Antonio Ciacca.

I musicisti che saliranno sul palco sono: Francesco Bianchi, sax alto – Alex Sabina, sax alto – flauto – Valentino Finoli, sax tenore, clarinetto basso – Mario Biasio, sax tenore, clarinetto – Rudi Manzoli, sax baritono – Trombe: Roberto Villani, Paolo Milanesi, Andrea Baroldi, Marco Fior – Tromboni: Alberto Bolletieri, Mauro Ciccarese, Davide Guadrini, Rudy Migliardi – Luca Cacucciolo, pianoforte – Gianluca Alberti, contrabbasso – Alessio Pacifico, batteria.

Prevendita biglietti presso l’Ufficio Cultura e Turismo del Comune di Finale Ligure, via Ghiglieri 6, Finalmarina – Tel. 019 6890490.

Quarant’anni anni fa ci lasciava Duke Ellington. Il XX secolo perdeva una delle maggiori personalità musicali. Il jazz è rimasto orfano anche perché l’unico jazzista che poteva ereditare il trono del Duka, cioè Mingus, era ridotto sulla sedie a rotelle e sarebbe morto da lì a poco. Il mondo celebra il Duca eseguendo le sue composizioni immortali, dai concerti sacri a black brown and beige. La Avant jazz orchestra ha scelto di eseguire due arrangiamenti storici della coppia Ellington – Strayhorn: lo Schiaccianoci di Tchaikoskij e la Perr Gynt di Grieg. La “Nutcracker” e la “Peer Gynt” suites diventano nelle mani dei due geniali compositori americani due opere a sè stanti, con una poetica e una forza propria, ma con il fascino e l’atmosfera delle composizioni originali.

La Avant Orchestra nasce nel 2003 per volontà di un gruppo di musicisti che, dopo aver maturato esperienze diverse con varie big band e dopo aver suonato con artisti del calibro di Max Roach, Bob Brookmeyer, Markus Stockhausen, Giorgio Gaslini e Dave Raksin, decidono di fondare una nuova big band. La Avant Orchestra si distingue subito per una notevole freschezza e riesce ad inserirsi sin dall’inizio nei cartelloni dei principali festival jazz della Lombardia (Brianza Open Jazz Festival, musica in corte di Garbagnate Milanese, Villa Venino jazz di Novate, Vimercate jazz, Jazz Festival Parco Borromeo Arcore, Teatro Comunale di Cava Manara, Rassegna del Jazz Medese, Navigli in Jazz ecc.). Il repertorio della Avant Orchestra comprende canzoni vocali della tradizione jazz e brani strumentali di grande effetto e dinamicità di Gordon Goodwin, Quincy Jones, Sammy Nestico e Duke Ellington. Nel 2004 incontrano Mary Setrakyan, cantante di Broadway e vocal coach di artisti del calibro di Mary J. Blige e Nicole Kidman, con cui suonano al Teatro delle Erbe di Milano registrando il tutto esaurito.

Nel 2009 la Avant Orchestra collabora con Piero Cotto proponendo in teatro un repertorio che spazia dallo swing al funky. Nel dicembre 2011 presenta al Teatro San Babila di Milano un recital dedicato a Ray Charles. Il 23 novembre 2012 ripropone lo spettacolo con Mary Setrakyan presso il Cinema Nuovo di Novate Milanese, nell’ambito del Tastin’Jazz Festival. Nel 2014 la Avant Orchestra entrerà in studio per registrare il suo primo disco con pezzi originali del suo direttore Marco Fior.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.