IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Inventiva e riciclo: le borse da spiaggia made in Alassio nate dai totem delle manifestazioni foto

Più informazioni su

Alassio. Dai totem delle manifestazioni nascono le borse da spiaggia made in Alassio: l’idea prende forma nella città del Muretto e unisce la voglia di innovare con il meritevole intento di riciclare materiali.

Nello specifico, a trovare nuova destinazione saranno i grandi manifesti in materiale plastico realizzati in occasione degli eventi cittadini. Portato a termine il loro scopo promozionale, rischiavano di finire abbandonati in magazzino o, peggio, in discarica. Tagliati e riassemblati, avranno invece una seconda vita.

Nascono così le borse coloratissime ed originali, realizzate dalle donne del Gruppo del cucito della Società Operaia di Mutuo Soccorso di frazione Moglio. Le bags capienti e resistenti si prestano bene al trasporto di asciugamani e costumi in spiaggia, ma non sfigureranno al braccio dei turisti a passeggio nel budello cittadino. L’iniziativa esordisce con il recupero dei manifesti realizzati per gli “Adrenaline days” e per il raduno di Rolls-Royce e motoscafi Riva di inizio maggio, ma continuerà con i prossimi eventi.

Ovviamente le borse sono in numero limitato e per accaparrarsele occorrerà affrettarsi: sarà possibile acquistarle domenica 20 luglio, a Solva, in occasione della tradizionale Festa d’estate. Il ricavato della vendita verrà devoluto in beneficenza.

“Si tratta di un’iniziativa nuova – spiega l’assessore al Turismo ed alle Manifestazioni, Simone Rossi – che ha il pregio di trovare una nuova collocazione ai grandi totem, abbinando il progetto ad una finalità benefica. Per l’attuazione dobbiamo ringraziare le donne di Moglio che hanno dedicato tempo e lavoro alla realizzazione delle borse, creando dei pezzi unici. Per tutti coloro che le acquisteranno, oltre alla consapevolezza di aver fatto una cosa utile, ci sarà il piacere di portare al braccio un oggetto davvero originale frutto della manifattura locale e un ricordo specialissimo della nostra città”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Vuoi leggere IVG senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.