IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Dragaggi Maersk, stop al ricorso. Merli (APM Terminals): “Bel segnale, ricadute positive per il territorio”

Vado L. “Primo atto amministrativo concreto. Un segnale importante e positivo per il territorio vadese così in sofferenza di produttività e occupazione. Naturalmente registriamo il nuovo atteggiamento dell’amministrazione comunale di Vado Ligure, uno spirito collaborativo, magari anche critico, ma costruttivo per realizzare al meglio la nuova infrastruttura portuale”. Lo ha detto questa mattina l’ad di APM Terminals Carlo Merli, commentando l’annullamento da parte del Comune di Vado del ricorso al Consiglio di Stato sui dragaggi della piattaforma Maersk.

“Il Comune aveva già annunciato questa linea: l’obiettivo è migliorare assieme l’opera, portando a compimento anche gli interventi complementari previsti per il fronte mare e la viabilità di Vado Ligure, con ricadute positive per il territorio. I lavori procedono regolarmente, secondo il cronoprogramma indicato e per il 2017 la piattaforma sarà finalmente operativa sul mercato portuale” conclude Merli.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da Riccardo Ciccione

    Cautela e riflessione di estrema utilità, per il Sindaco di Vado Ligure
    Dott.sa Monica Giuliano

    Il Sindaco Giuliano Coniugare lo sviluppo del territorio con la tutela dell’ambiente e della salute come principio non c’è nulla da eccepire ma credo che ci sia una certa distonia poiché la domanda sorge spontanea , via i ricorsi sulla Piattaforma Maersk.
    Secondo una obiettività normale e non pregiudizievole è certamente un atto dittatoriale la procedura del ritiro dei ricorsi poiché il cittadino vadese aveva il diritto di sapere il contenuto e l’esito del ricorso indipendentemente dal colore dell’amministrazione comunale. Il ricorso si riferisce ad attività da tempo completate e lo stesso risulta ormai privo di ogni efficacia Questa affermazione non giustifica l’iniziativa anzi invece sarebbe stato meglio conoscere molto approfonditamente il risultato per poter ricorrere ai ripari e non proseguire eventualmente nell’errore.
    Un esempio è quello sui vari problemi esplosi con gli accertamenti su TirrenoPower
    È inconfutabile che se si fossero fatti scrupolosi controlli a suo tempo ,imposto le MTD a suo tempo ,se non si fosse fatto finta di niente nascondendo la testa sotto la sabbia forse oggi non saremmo in questa situazione.
    L’ufficio ambiente del Comune di Vado Ligure ed altre istituzioni come la Regione Liguria dovrebbero avere i dati del Programma di Monitoraggio dei sedimenti marini nelle acque costiere liguri condotti negli anni 1999 / 2000. Le risultanze di tali rilievi sono state riconfermate dagli studi eseguiti nel 2003 e nel 2005.
    Il secoloxix il 20 Giugno 2009 aveva dato ampio risalto ai dati degli studi eseguiti e
    L’ing.Burlando aveva dichiarato Altra questione è il miglioramento ambientale del sito,questione da affrontare sia nel caso che la piattaforma venga realizzata sia nel caso contrario.( Domanda naturale : Cosa è stato fatto ?)
    La Fondazione CIMA trasmette il 30Novembre 2011 i dati in Regione dichiarando
    Sistema marino sofferente dai numeri si evince quello che è noto sulla sofferenza della salute marina nell’area industriale. Quindi abbiamo solo cercato di mettere in ordine i dati,che confermano quanto già si sa . Il nostro compito è solo quello di valutare le condizioni del mare e non interveniamo nel merito delle decisioni.
    Gent.ma dott.sa Giuliano a questo punto penso che non sia opportuno nascondere l’immondizia sotto il tappeto quindi ne converrà che il ritiro dei ricorsi di qualsiasi genere è un atto negativo nei confronti dei cittadini ai quali è giusto dire che
    Senza lavoro non c’è futuro ma sen’altro è anche più giusto affermare che senza salute non c’è né lavoro né futuro.
    Siccome Lei dichiara in oltre La realizzazione della piastra multipurpose( definizione errata concettualmente) porterà benefici e sviluppo economico a tutta la città.
    Speriamo che una volta tanto dimostri questa sua affermazione nel concreto tenendo in considerazione le affermazioni di chi ha sempre dimostrato certi limiti e tanto per cominciare il cantiere di costruzione è aperto con c.a. 60 addetti e neppure uno residente a Vado .Forse credo che sia opportuno sapere per poter rendersi conto di alcune realtà per poi sostenere certe affermazioni ad esempio il 20 Luglio 2014 la situazione di alcuni porti :
    Amsterdam navi in porto 222 partite 98 arrivi 114 previsione 29
    Amsterdam West “” 144 “”” 38 “””” 31 “””””” 0
    Genova “””” 29 “””” 32 “””” 29 “””””” 31
    Savona “”””” 8 “””” 15 “””” 14 “””””” 5
    Vado “”””” 0 “””” 5 “””” 4 “”””””” 3
    A fronte di ciò qualsiasi commento penso sia inutile.

Vuoi leggere IVG senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.