IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

“Bellezze da patrimonio Unesco e ospitalità incredibile”: Lucarelli folgorata dall’Albenganese

Garlenda. “Dimenticate la fama che precede l’ospitalità ligure”. A dirlo, dopo la sua recente visita ad Albenga dove è stata ospitata per presentare il suo libro, è Selvaggia Lucarelli, la nota opinionista, blogger, scrittrice, attrice, conduttrice televisiva e radiofonica. La Lucarelli appare entusiasta dell’accoglienza che l’albenganese le ha riservato ed in particolare ha speso “parole d’amore” per la struttura ricettiva di Garlenda che l’ha ospitata.

Per farlo ha scelto, nemmeno a dirlo, il suo profilo Facebook dove ai suoi followers racconta: “Domenica, tra una presentazione e l’altra, sono stata ad Albenga (che non conoscevo ed è una bella cittadina). Siccome sono una donna fortunata (e anche se mi piace mugugnare un po’ non me lo scordo mai), sono stata ospitata in un posto incredibile a un paio di chilometri da Albenga, a Garlenda. E voi lo sapete, non scomodo l’aggettivo incredibile con grande facilità. Il posto si chiama La Meridiana ed è l’unico relais&chateaux in Liguria”.

Selvaggia Lucarelli non risparmia frasi al miele nel descrivere la location che l’ha ospitata: “Non è solo un posto magico tra ortensie ed ulivi, non è solo un posto in cui si è incantati dalla bellezza di ogni singolo dettaglio, non è solo il ristorante favoloso, la piscina, le camere che fanno di questo un luogo speciale. Quello che rende questo relais speciale sono i proprietari Edmondo e Alessandra, con cui ho chiacchierato a lungo in una bella serata d’estate e dai quali ho imparato cosa vuol dire far sentire un ospite non di passaggio, ma parte di un luogo, di una storia, di una passione anche solo per le poche ore in cui ci si ferma lì. Ecco. Dimenticate la fama che precede l’ospitalità ligure”.

“In questa struttura vi sentirete in Provenza per il paesaggio, a casa per l’accoglienza e in Liguria per la bellezza dei luoghi. Una bellezza che aspetta solo e finalmente il giusto riconoscimento. Le Langhe sono diventate patrimonio dell’Unesco, ora tocca all’entroterra ligure. Se passate da quelle parti (e potete) fermatevi a La Meridiana e mi ringrazierete” conclude la Lucarelli che, nell’ultima riga, ci tiene però a precisare che “questo post viene dal cuore, vi prego di non insinuare nulla che non si chiami ‘riconoscenza’”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.