Cronaca

Aggressione all’ex sindaco Avogadro, l’albergatore Federico Puglisi patteggia un anno

Alassio. I fatti risalgono al 12 novembre 2012 quando nella serata l’albergatore Federico Puglisi aggredì l’allora primo cittadino di Alassio Roberto Avogadro. Il diverbio, finito poi in aggressione, si verificò in un centro medico non distante dall’hotel di proprietà di Puglisi.

L’albergatore, notata la presenza del sindaco, cominciò ad inveire contro di lui, accusandolo di scarsa attenzione verso la categoria degli albergatori, oltre alla contrarietà espressa per lo spostamento del mercato in corso Europa. Dal centro medico la lite era proseguita anche all’esterno, dove si è verificata materialmente l’aggressione.

Puglisi spinse da tergo Avogadro facendolo cadere e poi lo colpì: l’allora sindaco alassino rimediò alcune contusioni al collo e al volto. Questa mattina la vicenda penale si è conclusa in Tribunale ad Albenga, con il patteggiamento di Puglisi ad un anno di reclusione con la sospensione della pena. Le accuse a carico di Puglisi lesioni, ingiurie e calunnia.

Oltre all’aggressione nei confronti dell’ex sindaco di Alassio, Puglisi era stato anche arrestato nel luglio del 2013 per essersi scagliato contro due agenti della municipale di Ceriale.

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.