Cronaca

Maturità 2014, Quasimodo chi … ? e i geometri non scelgono Renzo Piano 

Loano. Escono alla spicciolata i maturandi dell’istituto Falcone Borsellino di Loano, sono i futuri geometri e ragionieri della provincia di Savona e tutti, o quasi, hanno una cosa in comune: non hanno scelto la traccia su Quasimodo alla prima prova scritta della maturità

“Quasimodo non l’abbiamo neanche fatto, la prof l’aveva scartato nel suo programma – dice una maturanda – e ovviamente è uscito” . La maggior parte degli studenti si è buttata sul saggio storico-politico che si incentrava invece su “Violenza e non violenza: due volti del Novecento” su quello socio-economico incentrato sulle nuove “Le nuove responsabilità” o il saggio scientifico chiede ai maturandi di parlare di“Tecnologia pervasiva”.

In molti, a Loano, alle 13 erano già fuori : “Ho impiegato circa tre ore, è andata molto bene” afferma convinto un aspirante geometra. E proprio tra i geometri in pochi hanno scelto la traccia di attualità quella incentrata sull’Archistar Renzo Piano.

“La traccia non mi convinceva e quindi non avrei potuto esprimermi come volevo ” dice una studentessa mentre una compagna di banco replica: “io voglio fare architettura, per forza ho scelto Piano, ho parlato delle troppe regole che vincolano la possibilità di costruire e ricostruire, abbiamo la possibilità di migliorare moltissimo il contesto in cui viviamo”.

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.