Vela, lo Scirocco resuscita il Campionato Savona-Varazze: Escape e Seabubble al comando - IVG.it
Sport

Vela, lo Scirocco resuscita il Campionato Savona-Varazze: Escape e Seabubble al comando

vela Varazze

Varazze. Una grigia e umida giornata che si temeva “deprimente” è riuscita, al contrario, a riportare i sorrisi nel Campionato Savona-Varazze che, dopo la prova di apertura del 2 marzo, aveva dovuto ingoiare il rospo di ben tre annullamenti consecutivi.

Sfruttando a dovere una buona brezza di mare sui 9 nodi, l’esperto Berto Carattino, al comando del comitato di regata del Varazze Club Nautico, è riuscito a fare completare due prove, belle ma impegnative nell’onda formata, che hanno finalmente rianimato la classifica e contribuito, con lo spettacolo delle vele, a fare da cornice alla festa di auto d’epoca con cui la Marina di Varazze ha aderito ai festeggiamenti dei 150 anni di libero comune dell’antica Varagine, conosciuta sin dall’epoca romana come Ad Navalia.

La brezza da Sud-Sud-Est della prima prova, partita alle ore 11 e conclusa dalla leader Energy in 1h17’, alla media di quasi 4 nodi, è girata da scirocco nella seconda sfida, partita alle ore 13, dopo un veloce spostamento della boa di bolina, ma l’aria è poi ulteriormente girata da levante, eliminando il bordeggio, con tempi di arrivo sensibilmente ridotti come dimostrano i 58 minuti e la velocità media di 5 nodi della barca più veloce, ancora Energy.

Nella divisione Crociera si registrano le doppiette fotocopie di Energy, IMX 40 di Fabio Caroli del CN Vadese Wind, seguita da Robi e 14, J-92S di Massimo Schieroni del Savona Yacht Club, che ha preceduto Escape, Mescal 31 di Tommaso Bisazza ed Enzo Motta, del Savona Yacht Club. Staffetta, invece, nel quarto posto con passaggio del testimone fra Sora Lella, First 34.7 di Massimo Allocco del Varazze Club Nautico, e Vitamina, Dehler 39 di Angelo Zelano della LNI Savona.

Più fluida la situazione in divisione Diporto, dove la prima prova di giornata è stata vinta da Fylla, Hanse 371 di Gianfranco Gaiotti del Savona Yacht Club, davanti a Seabubble, First 35 Selection di Wolfang Reiter del CN Celle, con formidabile terzo posto della piccola Francy, Illimit 18 di Luciano Levorato della LNI Savona.

Nel secondo impegno, successo di Seabubble, seguita da Fylla e da Andromeda, Elan 400 di Michele Manzoni del Varazze Club Nautico, che ha tagliato la linea di arrivo in seconda posizione in entrambe le prove. Quarta posizione in entrambe le prove per Blue Witch, Baltic 39 al timone di Carlo Roso della LNI Savona.

Dopo tre prove, nella divisione Crociera è al comando Escape, a 7 punti (1-3-3), seguita da Vitamina a 11 punti (2-5-4), che precede di una posizione Energy (dns-1-1) e di sole tre lunghezze Robi e 14, a quota 14 (dns-2-2), due barche, quest’ultime, in grande rimonta.

La divisione Diporto registra il primato di Seabubble, a 5 punti (2-2-1), il secondo posto di Andromeda, a 9 punti (1-5-3), seguita dalla piccola Francy, a 11 punti (3-3-5), e da Blue Witch, a 12 punti (4-4-4), senza perdere di vista Fylla, a quota 19 ma in rimonta (dns-1-2).

Appuntamento per domenica 25 maggio, a Celle Ligure, con organizzazione a cura del Savona Yacht Club, prima della giornata di recupero che concluderà il campionato domenica 1 giugno, a cura della LNI Savona.

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.