Val Maremola, l'assessore Briano: "Ripulire i rifiuti dal torrente per avere un mare pulito" - IVG.it

Val Maremola, l’assessore Briano: “Ripulire i rifiuti dal torrente per avere un mare pulito”

Val Maremola. Ripulire il torrente Maremola dai rifiuti, evitando che spesso confluiscano fino in mare aumentando i livelli di inquinamento. Ne ha parlato l’assessore regionale all’ambiente Renata Briano, a Pietra Ligure, nell’ambito del progetto europeo sul tema dei rifiuti particolari e del loro abbandono.

“In realtà quello che a volte si trova in mare è dovuto anche a cattivi comportamenti che si hanno a terra. Ora c’è un gruppo di comuni della Val Maremola, che lavora insieme grazie a un contributo dell’Unione Europea, per evitare il disagio di vedere i rifiuti galleggianti in mare durante la stagione balneare” dice la Briano.

L’assessore regionale ha evidenziaro: “Pietra Ligure è stato un comune di esempio per tutta la nostra regione ed ha puntato moltissimo sui temi ambientali: in particolare è stato uno dei primi a raggiungere livelli di raccolta differenziata altissimi”.

E sulla depurazione, con il collegamento di Pietra Ligure al depuratore consortile di Borghetto: “Da quest’anno sarà parzialmente depurato e dal prossimo anno ci sarà la depurazione totale. Dove la depurazione funziona ne beneficia l’ambiente non solo di quel comune, ma il mare complessivamente nella nostra regione con ripercussioni positive sullo stesso settore turistico”.

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.