Cronaca

Scomparso Casanova, arriva una segnalazione: Sandro Cesio avvistato a Loano

Casanova Lerrone. Proseguono ormai da circa 36 ore le ricerche di Sandro Cesio, l’ottantunenne scomparso lunedì pomeriggio da località Ronco a Casanova Lerrone. Un giorno e mezzo di lavoro per le squadre di vigili del fuoco, soccorso alpino, Croce Rossa e carabinieri che, con elicotteri e cani, hanno setacciato i dintorni di Ranco, finora senza esito.

“Abbiamo girato parecchie zone, sia le strade che di fianco alle strade – racconta Andrea Murialdo, vigile del fuoco esperto – i boschi, le baracche e le roulotte che erano in giro per gli ulivi, però non abbiamo trovato nulla”. Gli ultimi avvistamenti risalivano al pomeriggio di lunedì: due diverse testimonianze collocavano l’uomo sulla Sp 6, una a monte e l’altra a valle di Ranco. E lì si sono concentrate finora le squadre, con i nuclei cinofili dei vigili del fuoco, della Croce Rossa e del Soccorso Alpino.

Ma nelle ultime ore è arrivata una nuova segnalazione che potrebbe cambiare gli scenari. Una donna ha avvistato a Loano un anziano corrispondente alla descrizione fisica di Sandro Cesio e lo ha riconosciuto dopo aver visto la fotografia su Ivg. A quel punto ha avvisato la macchina dei soccorsi, che si è immediatamente messa in moto: le indagini dei carabinieri sono già in corso, per capire se davvero l’uomo possa trovarsi nella zona di Loano o Borghetto. La segnalazione non ha infatti al momento conferme, e anzi ne esiste un’altra precedente che vedrebbe l’uomo a Villanova.

Una vera e propria corsa contro il tempo: con il passare delle ore il timore per la sorte dell’anziano, malato di Alzheimer, cresce sempre di più.

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.