IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Molo riaperto ad Alassio: subito invaso dai turisti e vandalizzato nella notte foto

Alassio. Nel pomeriggio di ieri il molo di Alassio, inagibile da mesi a seguito dei danni subiti durante le mareggiate, è tornato al servizio di cittadini e turisti. Una volta tolte le recinzioni già nella serata di ieri in molti hanno voluto approfittare per una passeggiata fino in “testa” al pontile.

Molo di Alassio, alassio dal mare

La scelta dell’illuminazione ha diviso cittadini e turisti e questa mattina per le vie della città del muretto l’argomento più gettonato era appunto l’effetto dato dall’illuminazione a led scelta dall’amministrazione Canepa.

“Ci siamo riappropriati di una parte di Alassio – commenta il primo cittadino – I lavori non sono ancora finiti, nei prossimi giorni verranno poi completati gli arredi con la posa di panchine, cestini per i rifiuti e binocoli.”

L’amministrazione sta studiando anche la possibilità di installare un trampolino per consentire i tuffi, oggi vietatissimi e rimpianti da tanti alassini.

“Infine, dovranno essere installati gli scalandroni laterali che permetteranno l’attracco di yacht e tender delle navi da crociera, offrendo alla città ulteriori possibilità di turismo di qualità. Quest’inverno invece si lavorerà sulla realizzazione dell’ultimo lotto progettuale, già finanziato, che interessa l’area iniziale del pontile, ad oggi non in linea con il nuovo restyling.”

Una piccola nota dolente ha però macchiato la festa alassina, nella notte uno dei lampioni è già stato preso di mira da un vandalo che non ha perso tempo e ha “firmato” con una scritta.

“Non abbiamo ancora avuto tempo di installare le telecamere, ma provvederemo nei prossimi giorni, non è il primo caso del genere che succede, speriamo che con la videosorveglianza questi comportamenti vengano debellati” conclude Canepa.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da protestaligure

    Installare le telecamere e i colpevoli di vandalismo devono pagare i danni fatti e ripresi,piu’ i vecchi danni,+ una multa e se non hanno i soldi randellata di botte da ospedale .

  2. Giudice
    Scritto da Giudice

    I soliti deficienti son passati anche qui di qui. Si vede che a casa non hanno carta su cui scrivere le loro fesserie….quindi fanno come possono. In fondo il mondo è ricco di decerebrati.