Politica

Elezioni Varazze, “Candidati sotto tiro”: Marilena Ratto

Varazze. Si chiude con la quarta e ultima videointervista il confronto “a distanza” tra i quattro candidati sindaco a Varazze, probabilmente la località del savonese in cui l’esito è in assoluto più incerto.

Ben quattro possibili sindaci che, sulla carta, partono sostanzialmente alla pari: i sondaggi sono incerti e contraddittori, ed ognuno di loro ha pari chance di finire primo o ultimo. Senza contare che ogni candidato ha in mano dati diversi: tutti ritengono di avere chance di vittoria e si vedono protagonisti di un testa a testa con uno specifico rivale. Cambiano però i protagonisti: per Gianni Way e Gianantonio Cerruti l’avversario da battere è Alessandro Bozzano, per quest’ultimo la partita si gioca contro Marilena Ratto che a sua volta invece si vede in lotta con Way.

In “Candidati sotto tiro” abbiamo voluto confrontare a distanza i quattro protagonisti con videointerviste “scomode”, in cui le domande e le picconate derivano direttamente dalle critiche, pubbliche o sommerse, degli schieramenti avversari. Per ognuno abbiamo scelto tre “spunti cattivi” e non abbiamo posto alcun limite di tempo nelle risposte; abbiamo inoltre volutamente evitato immagini di copertura, così che anche i tagli (fatti per ripetizioni, interruzioni o richiesta del candidato) siano trasparenti.

Il confronto si chiude con Marilena Ratto, candidata con la lista “Varazze la mia città”: nella sua classifica si vede protagonista di una volata contro Gianni Way, e piazza Alessandro Bozzano all’ultimo posto. L’abbiamo attaccata sulla sua (a detta degli avversari) incapacità di parlare in pubblico, sui presunti interessi dietro l’appoggio di Scelta Civica e sulla presenza in squadra di nomi “ingombranti”.

Ratto chiude il confronto aperto ieri da Alessandro Bozzano e Gianantonio Cerruti, e proseguito questa mattina da Gianni Way.

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.