IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Elezioni Finale, la Simonetti attacca la Piaggio Aero: “Vogliono speculare sul trasferimento”

Finale L. “L’operazione immobiliare delle aree Piaggio non è dettata da una necessità urbanistica – dichiara Simona Simonetti, candidata sindaco per la lista “Per Finale” – perché se fosse per i finalesi, la Piaggio resterebbe dove sta. La speculazione è stata motivata dalla necessità per Piaggio di fare cassa per pagare il trasferimento a Villanova, giudicato indispensabile per salvare i posti di lavoro: tutti i posti di lavoro, a Sestri, così come a Finale”. “Adesso che l’accordo che avrebbe permesso cementificazione in cambio di occupazione è saltato, l’amministrazione dovrà tutelare il bene e gli interessi della collettività favorendo il lavoro e salvaguardando l’ambiente”.

“Il nostro programma – continua Simonetti – propone di portare almeno al 30% la parte di aree destinate ad attività produttive, con il supporto di studi mirati su possibili insediamenti. Bisogna, inoltre, ridurre la volumetria massima che potrà essere realizzata perché, come già affermato anche dalla consulta ambiente-territorio nel 2007, ci troviamo di fronte a un eccesso di volumetria che non tiene conto né delle caratteristiche storiche del territorio, né dalle valenze culturali, né delle nascenti attrattive del Finalese, né dell’economia legata al fenomeno turistico.”

“Questo sarà tra i primi problemi, se non il primo in assoluto, con cui dovrà confrontarsi la prossima Amministrazione – conclude la candidata sindaco – e anche se su questa vicenda in continua evoluzione è difficile fare affermazioni che non risultino sorpassate dagli eventi, il nostro impegno sarà di mettere in atto tutele giuridiche serie sul mantenimento dei posti di lavoro e della salvaguardia del territorio”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.