IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Elezioni Albisola, un “uomo di sinistra” in campo con Orsi. Pretin si racconta: “Non sono un traditore, ho valutato il programma”

Albisola S. Qualcuno lo ha già chiamato il “traditore”, accusandolo di aver rinnegato il suo passato politico passando al “nemico”. Lui, Bruno Pretin, 59 anni, albisolese, imprenditore nel settore commercio e candidato nella lista “La mia città con Orsi sindaco” alle prossime elezioni comunali, però non condivide affatto questo pensiero e, al contrario, ribadisce con orgoglio di essere un “uomo di sinistra”.

Bruno Pretin

“Non rinnego le mie origini di sinistra e certamente io e Franco Orsi alle Europee voteremo diversamente” esordisce Pretin che ci tiene a spiegare i motivi del suo “matrimonio” con il sindaco uscente: “Ho scelto di candidarmi nella sua lista alle comunali e mi piacerebbe sottolineare il perché di questa scelta. Non ho fatto una considerazione di tipo ideologico perché credo che la politica a livello nazionale sia un conto e quella a livello locale un altro. Quando ho aderito alla lista di Orsi ho valutato il suo programma e i risultati conseguiti in cinque anni di amministrazione”.

Pretin, che ha alle spalle un esperienza come capogruppo della Giunta Parodi, non nasconde di riconoscere che “l’amministrazione di Orsi ha fatto molto di più di quello che avevamo fatto noi”: “Per questo la mia è una scelta ponderata, arrivata valutando le cose fatte e quelle che si potranno fare. Se ci fosse stato il simbolo del Pdl o di Forza Italia non mi sarei presentato”.

A chi ha lancia accuse rilevando la presenza di diversi simpatizzanti del centrosinistra nella lista di Orsi l’imprenditore albisolese replica: “Sono convinto che la diversità vada vista come valore aggiunto, non come elemento negativo. E poi alla base di tutto c’è un programma elettorale con dei contenuti condivisi da tutti, al di là delle simpatie politiche. Quella di Orsi è una vera lista civica fatta di uomini e donne che davvero rappresentano tutto il tessuto sociale cittadino. Non avere in lista rappresentanti di determinate categorie lo trovo un errore, soprattutto se parliamo di turismo che ormai è il traino per l’economica di Albisola. La nostra lista ha una programmazione a lungo termine, ma che ha tutti i presuposti per essere realizzata in futuro. Credo che un buon amministratore non si debba limitare a programmare nel breve, ma anche a medio e lungo termine”.

“Spero che in questi venti giorni che ci separano dal voto – prosegue Pretin – si discuta molto sui programmi e che ciò avvenga con correttezza. I cittadini hanno bisogno di risposte concrete”. A proposito di programmi e dei temi cardine il candidato della lista Orsi non ha dubbi: “Tra le cose che più mi stanno a cuore c’è certamente il tema del lavoro che conosco molto bene grazie alle mie esperienze passate. In questo settore sento di potermi impegnare in particolare e, per rilanciare l’economia, sono convinto si debba passare dallo sviluppo del turismo che è l’unica prospettiva. Il mare è una risorsa importante, ma ora credo si debba guardare anche all’entroterra: b&b, agriturismi e cooperative di comunità sono le strade da seguire per portare nuovi sviluppi al settore”.

Per togliersi gli ultimi “sassolini” dalla scarpa Bruno Pretin conclude con una precisazione: “Ho voluto chiarire queste cose per rispondere alle voci che si interrogavano sulla mia scelta dicendo ‘con chi si è messo?’. Resto un uomo di sinistra, ma sono convinto che a livello locale contino gli uomini e quello che fanno. Abbellire una città, renderla più vivibile è di sinistra o di destra? Io credo sia semplicemente nell’interesse generale, della collettività e del cittadino. Chiedo il voto sulla base di queste cose e vorrei essere giudicato per quello che dico e faccio, non per il mio passato.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. marty74
    Scritto da marty74

    E soprattutto la poltrona…

Vuoi leggere IVG senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.