Atletica leggera: un ponte ricco di successi per i giovani dell'Alba Docilia - IVG.it
Sport

Atletica leggera: un ponte ricco di successi per i giovani dell’Alba Docilia

Albisola Superiore. Ponte ricco quello del primo maggio per gli atleti dell’Alba Docilia, grazie alle gioie in pista che sono arrivate, prima con i campionati regionali giovanili di staffette svoltisi a Vado Ligure e poi con la prima fase regionale del campionato di società Allievi andato in scena nel weekend a Genova.

Giovedì 1 maggio a Vado sono arrivati i primi titoli della stagione. Come già lo scorso anno sono state le Cadette ad imporsi nella 4×100. L’inedito quartetto composto da Alessia Bovero, Francesca Ferro, Margherita Rossi ed Allegra Novella non ha tradito le attese e si è aggiudicato il titolo regionale con il crono di 54″32. Alle loro spalle la Maurina Olio Carli Imperia e la Spectec Carispezia, mentre ha chiuso al sesto posto il quartetto “B” composto Laura Pescio, Giulia Rexha, Matilde Dalmazzo e Sofia Colombo (57″47).

Rimanendo tra le Cadette ottimo terzo posto nella staffetta di mezzofondo 3×1000, composta da Margherita Molinari, Elena Lolli e Camilla Lugaro (10’50″65). Tra i Cadetti la medaglia, d’argento, arriva dalla 3×1000, con Luca Cristiano, Lorenzo Parodi e Oliver Duke, autori di una grande prova di squadra e con un crono di tutto rispetto (9’04″18). La 4×100 Cadetti, molto rimaneggiata, giunge comunque quinta. Il quartetto composto da Simone Sirello, Stefano Morando, Matteo Cariello e Carlo Sciutto chiude in 53″70.

Tra i Ragazzi bel terzo posto del quartetto Federico Fermiano, Pietro Ottonello, Alessandro Basso e Kauan Ceruti, che nella 4×100 centrano il bronzo con l’ottimo crono di 56″68, mentre i loro compagni Matthias Grassano, Daniele Bozzini e Lorenzo Pescio chiudono al quinto posto la loro prova nella 3×800 (8’12″31). Tra le Ragazze anche il terzetto Gaia Grippo, Nives Bolfo e Giulia Vardanega conquista il quinto posto nella 3×800 con il tempo di 8’46″59. La 4×100 Ragazze invece, composta da Giorgia Canali, Elisabetta Lombardo, Nicole Caneto e Virginia Mancini, chiude undicesima con 1’05″10.

Da segnalare in particolar modo anche le due staffette 4×100 composte dagli Allievi e dalle Allieve. I due quartetti, sotto bandiera Trionfo Ligure ma completamente savonesi, hanno conquistato entrambi il minimo per la partecipazione ai prossimi campionati italiani individuali di categoria che si terranno a Rieti dal 20 al 22 giugno. Il quartetto maschile, composto da Alex Gaeta, Gabriele Scarrone, Marco Carofiglio e Alberto Cavallo, ha chiuso in 45″13 mentre quello femminile, composto da Violante Surano, Elisa Becce, Melissa Lenti ed Elisa Pericle, ha fermato il crono in 51″24.

Arriva maggio e come consuetudine arrivano i weekend dei campionati di società. In quello appena trascorso è toccato agli Allievi aprire le danze. Le due squadre trionfine hanno potuto contare sul grandissimo apporto dei ragazzi savonesi e dopo la prima fase regionale si trovano entrambe in testa a guidare la classifica.

In campo maschile sono arrivate le vittorie di Gabriele Scarrone (400 metri in 51″82), Alberto Cavallo (110 ostacoli in 16″00), la staffetta 4×100 (Antonelli, Cavallo, Gaeta e Lessi in 45″60) e la staffetta 4×400 (Faveto, Scannavino, Carofiglio e Scarrone in 3’39″23). Da sommare a tantissimi piazzamenti e risultati importanti. Secondi posti per Gabriele Scarrone (800 metri in 2’03″05, pb), Simone Bianco (alto a 1,60 metri, asta a 3,20 metri), Alberto Cavallo (lungo a 6,06 metri, pb), Simone Peluffo (disco a 27,74 metri, pb), Marco Scannavino (giavellotto a 36,34 metri, pb). Bronzo invece conquistato da Marino Furlanetto (110 ostacolo in 18″82, pb), Marco Scannavino (asta a 3,10 metri), Simone Peluffo (martello a 31,58 metri, pb).

Questi gli altri risultati. 100: Nicola Anotelli (13° in 12″62, pb). 200: Francesco Basadonne (10° in 26″33, pb), Nicola Antonelli (11° in 26″43, pb). 400: Marco Carofiglio (6° in 55″58, pb). 400 ostacoli: Marco Carofiglio (4° in 1’04″98, pb). Lungo: Alex Gaeta (5° in 5,85 metri), Guglielmo Tortarolo (6° in 5,38 metri, pb), Marino Furlanetto (7° in 5,13 metri). Triplo: Alex Gaeta (5° in 11,57 metri).

In campo femminile vittoria per Elisa Becce nel martello (37,29 metri, pb) e per la 4×100 “A” (Ciaravino, Pericle, Schwarz, Lugli in 50″03). Argento per Elisa Pericle (200 metri in 27″02) e Matilde Ferrando (lungo a 5,12 metri, pb). Bronzo per Violante Surano (100 ostacoli in 16″49 e giavellotto a 26,30 metri), Federica Gorlani (400 ostacoli in 1’12″69, pb), Matilde Ferrando (alto a 1,50 metri, pb), Melissa Lenti (disco a 18,08 metri, pb), Valeria Pescio (5 km marcia in 35’56″55, pb), la 4×100 “B” (Surano, Bozzo, Lenti, Intermite in 52″75) e la 4×400 (Andorno, Gorlani, Lintas, Moretti in 4’22″51). Nei 400 ostacoli giunge quarta Elisa Becce (1’13″20), nei 400 metri si piazza ottava Federica Gorlani (1’06″49), nei 200 metri è settima Melissa Lenti (28″58, pb) mentre giunge diciottesima Teresa Debernardi nei 100 metri (14″79, pb).

Ora si dovrà attendere settembre per la seconda ed ultima fase, che decreterà le squadre che andranno a giocarsi le finali ai primi di ottobre. Nel frattempo i maschi con 10788 punti guidano la classifica sul Cus Genova e l’Atletica Arcobaleno, mentre nelle femmine primo posto con 11626, davanti alla Spectec Carispezia con 11524 e all’Atletica Arcobaleno con 11216.

 

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.