Albenga, “Zucchino d’oro”: apriranno i bambini della scuola parrocchiale di “San Giorgio”

zucchino d'oro 14

Albenga. Anche quest’anno i bambini della scuola parrocchiale dell’infanzia di San Giorgio apriranno lo “Zucchino d’oro” di San Giorgio d’Albenga, una delle manifestazioni più attese del savonese, giunta quest’anno alla 36° edizione. I piccoli cantanti eseguiranno la sigla di apertura dedicata al tema dell’acqua, che quest’anno caratterizza il percorso educativo didattico portato avanti dalle maestre Assunta Pacifico e Marisa Piccardo.

“Il canto – riferiscono le due maestre – è la forma più spontanea e naturale di espressione, per avvicinarsi al mondo della musica e iniziare a praticare la musica da bambini facilita le capacità logiche e di apprendimento e insieme stimola creatività ed emozionalità. Il bambino che canta impara la musica attivamente, ne fa esperienza col proprio corpo e con tutto se stesso prima ancora che con uno strumento. Cantare in coro, inoltre, come un gioco di squadra, fa comprendere il valore della solidarietà e della condivisione”.

Per studiare il tema dell’acqua quest’anno i bambini di San Giorgio sono stati divisi in due gruppi denominati “Goccioline” ed “Ondine” in base all’età e grazie ad una serie di laboratori, uscite didattiche e progetti mirati sono andati alla scoperta del mondo variegato e complesso dell’acqua e di tutti i suoi elementi. Anche l’esperienza dello “Zucchino D’Oro” fa parte di questo progetto. I bambini oltre alla sigla iniziale eseguiranno due canzoni durante la serata di giovedì 8 maggio, una della quali è un brano inedito scritto dal maestro Maurizio Fieschi, che proprio durante l’anno ha svolto un laboratorio mirato di musica con i bambini.

La canzone si intitola “Gocce di note” e verrà incisa nelle prossime settimane.

Lo “Zucchino d’oro” si terrà a San Giorgio d’Albenga da domani, giovedì 8 maggio, fino a sabato.

Più informazioni

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.