Mtb nei sentieri, scontro Regione-Lega: Rossi "Proposta verrà bocciata", Bruzzone "Ritirata settimana scorsa, si informi" - IVG.it
Politica

Mtb nei sentieri, scontro Regione-Lega: Rossi “Proposta verrà bocciata”, Bruzzone “Ritirata settimana scorsa, si informi”

 mountain bike

Liguria. Contrarietà alla proposta di legge presentata dal gruppo consiliare della Lega Nord che prevede nuove norme per la circolazione di biciclette e mountain bike nei sentieri della Liguria e nella rete viaria vietandone, di fatto, l’utilizzo (fatta eccezione per alcune zone limitate) è stata espressa dall’assessore regionale allo Sport Matteo Rossi.

In un momento in cui la diffusione e la pratica degli sport outdor in Liguria godono di un forte appeal turistico, soprattutto straniero, rilanciando il territorio come una palestra cielo aperto, a tutto vantaggio della destagionalizzazione delle vacanze e dell’economia locale, “vedere questa opportunità come pericolosa e di disturbo è quantomeno curioso, sono contrario, conto sul buon senso di tutti, sono certo che questa proposta non diventerà mai una legge regionale”, afferma Rossi che sottolinea come siano le stesse associazioni di bikers a fare la manutenzione dei sentieri, del verde e dell’ambiente circostante.

Imediata la replica di Francesco Bruzzone, capogruppo della Lega Nord nel Consiglio Regionale della Liguria: “L’Assessore Regionale Matteo Rossi si informi, perché sta parlando di una proposta di legge che non esiste più. La proposta da lui menzionata è stata ritirata la settimana scorsa. È grave che un assessore non sia aggiornato su queste cose”.

“Che la proposta di legge della Lega Nord per vietare la circolazione delle mountain bike nei sentieri dell’outdoor ligure sia stata ritirata è vero – è la controreplica di Rossi – Vero anche, però, che la comunicazione è stata fatta nel pomeriggio di giovedì 24 aprile, vigilia della Festa della Liberazione, ‘vistata’ solo nella mattinata di oggi dal presidente del Consiglio e non ancora trasmessa agli uffici, tanto che il provvedimento, stamattina, era ancora regolarmente iscritto all’odg dell’odierna seduta del Cal – Comitato autonomie locali. In ogni caso, mi compiaccio per il tempestivo ravvedimento su una proposta tanto assurda quanto dannosa per tutto il mondo sportivo”.

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.