Nuovi ingressi in Ata, entrano in società i comuni di Borghetto, Giustenice e Borgio Verezzi - IVG.it
Economia

Nuovi ingressi in Ata, entrano in società i comuni di Borghetto, Giustenice e Borgio Verezzi

sara vaggi

Savona. Ata, nella giornata di ieri, ha ulteriormente allargato la propria compagine sociale con l’ingresso dei Comuni di Borghetto S. Spirito, Giustenice e il Comune di Borgio Verezzi. L’operazione è stata resa possibile grazie alla cessione, da parte del Comune di Vado Ligure, di quote azionarie di Ata.

L’allargamento della compagine sociale ha come conseguenza diretta la possibilità, da parte dei comuni soci, di affidare alla società l’incarico per il servizio di raccolta dei rifiuti solidi urbani, della pulizia comunale e dei servizi accessori mediante l’affidamento diretto in house providing. L’iniziativa rientra nel progetto intrapreso con l’amministrazione comunale di Savona (che detiene l’85% delle quote azionarie della società), nella prima metà del 2013 quando diventavano soci di Ata i comuni di Mallare, Plodio, Stella, Sassello e Urbe.

“A fronte di tutto ciò emerge la volontà, da parte degli amministratori, di sostenere e confermare, sul territorio provinciale, una società a partecipazione interamente pubblica che attualmente svolge il proprio servizio, tramite affidamento in house, nei comuni di Savona, Mallare, Plodio, Stella, Sassello e Urbe oltre ad essersi aggiudicata, tramite gara d’appalto, l’affidamento della pulizia e dei servizi accessori nei Comuni di Pietra Ligure e Castelbianco – dicono la presidente di Ata Sara Vaggi e il direttore Luca Pesce – Questa unione, costituita da ben 12 comuni che fanno capo ad Ata, potrà essere ben rappresentata in Federambiente, l’associazione che riunisce imprese, aziende e consorzi che gestiscono i servizi pubblici di igiene urbana e risanamento ambientale, dalla presidente Vaggi, neo eletta nel consiglio direttivo, la quale è ben determinata nel portare argomenti e problemi in materia ambientale della nostra Provincia sul tavolo di trattativa nazionale con il Ministero dell’Ambiente e con il Ministero dello Sviluppo Economico”.

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.