Politica

Elezioni Plodio, Bergero non tenta il terzo mandato: spazio al vice Gabriele Badano

gino bergero

Plodio. Gino Bergero lascia la guida del Comune e non si candiderà nonostante il ddl Del Rio preveda la possibilità del terzo mandato consecutivo. Al suo posto, alla guida della lista “Insieme per Plodio”, ci sarà l’attuale vice, Gabriele Badano, 50 anni, insegnante al Liceo Scientifico di Savona.

Bergero si congeda dalla scena politica per dedicare più tempo alla famiglia dopo 19 anni di amministrazione, di cui cinque in minoranza, altrettanti da vice sindaco e dieci da primo cittadino.

“Desidero ringraziare gli elettori per il largo consenso che mi hanno dimostrato nel 2004, con il 65% di voti su due liste, e nel 2009 con il 43,4 % su tre. In questi anni ho potuto lavorare per il paese dove sono nato e vivo con la mia famiglia, impegno che mi ha dato notevoli soddisfazioni – spiega il sindaco uscente – Con i miei collaboratori ho dovuto superare difficoltà non semplici, come garantire l’utenza idrica carente per una popolazione in forte aumento tramite interventi di potenziamento dell’acquedotto con la captazione di nuove sorgenti e operando su quelle esistenti per migliorarle”.

“In questi ultimi due mandati non sono aumentate le tasse, salvo quelle imposte dall’alto – ricorda – Rilevante l’impegno nella raccolta differenziata dei rifiuti, con ottimi risultati, che ci hanno portato un paio di anni fa nella top ten ligure. E ancora, passi notevoli sul fronte della sicurezza, con sistema di videosorveglianza strategicamente posizionato, e molte novità sul piano del risparmio energetico”.

“Da non dimenticare, poi, l’associazione polisportiva che ha recentemente riaperto i battenti con una nuova gestione, un punto di riferimento per il paese che mi sta a cuore da sempre”, conclude Bergero.

Più informazioni

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.