IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Ciangherotti scatenato contro le liste Cangiano: “Una parentopoli di voltagabbana, guidata da un inesperto”

Albenga. Non si fa attendere il commento dell’ex assessore e fedele alleato di Rosy Guarnieri Eraldo Ciangherotti, riguardo la presentazione delle liste a sostegno di Cangiano sindaco, tenutasi ieri sera al teatro “Ambra”.

Atmosfera delle grandi occasioni per la presentazione delle liste del centrosinistra, con un Cangiano acclamatissimo e definito da molti come il “vincitore annunciato”. L’ex assessore azzurro, però, non si fa intimidire dagli applausi degli “aficionados” del centrosinistra, e commenta con ironia: “Abbiamo apprezzato l’insicurezza e l’incertezza del programma, a conferma della sua inesperienza e totale assenza di capacità amministrativa. Erano tanti, è un dato di fatto: hanno riempito la sala come l’avevano riempita con Chiamparino. Ci sono, tuttavia, alcune note stridenti”.

“Primo, il fatto che Giovanni Lunardon sia venuto a dare la sua benedizione partitica dicendo che il teatro sera era pieno come all’arrivo di Veltroni…roba da fare gli scongiuri! Se il metro di
paragone è Veltroni, che sappiamo che fine ha fatto, salvo poi essere riciclato da Renzi, si salvi chi può”, dichiara Ciangherotti.

Ecco il secondo punto dell’ex assessore: “E’ singolare vedere tra le prime file i volti dei voltagabbana, di coloro che erano stati eletti dal centrodestra e che oggi si piegano supinamente al centrosinistra, usando il voto dei cittadini a loro piacimento pur di occupare una poltrona. Mi chiedo cosa abbiano provato, personalità da sempre di idee di centrodestra come Pastorino, Boscaglia e soprattutto Maurino Vannucci, già capogruppo di Forza Italia in consiglio comunale, a venire lanciati da esponenti di spicco della sinistra Pd e di Sel”.

“Terzo – prosegue Ciangherotti – il Pd, con buona pace della nuova onda di Renzi, ha candidato dei dinosauri, esperti nella fidelizzazione dei voti; mi pare inutile che le altre liste civiche per Cangiano corrano: il simbolo del Pd nel centrosinistra fa tanto e questo lo vedremo, facilmente prevedibile, nell’elezione dei rappresentanti della minoranza”.

“Mi hanno colpito le parole in merito al centrodestra e all’ex ministro Claudio Scajola – continua Ciangherotti – mi spiace deludere i compagni del Pd, ma Scajola è con noi e ci sostiene.

“Non solo il centrodestra è compatto come un sol uomo ad Albenga, ma presenta una squadra affiatata e compatta, pronta a governare, con un’idea chiara di città. Proprio quella idea che manca a Cangiano e soci. Pardon, cugini e soci in affari”, conclude graffiante l’ex assessore Eraldo Ciangherotti.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Vuoi leggere IVG senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.