IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Elezioni Albenga: il dj Axter a sostegno di Rosy Guarnieri

Albenga. Nella lista “Giovane Albenga” a sostegno di Rosy Guarnieri Sindaco, anche uno dei nomi più noti della movida ligure. Sebbene sul santino appaia il nome di battesimo “Alessandro Mologni”, è conosciutissimo dal popolo della notte della riviera come “Dj Axter”.

“Dopo tantissime vacanze passate ad Albenga, nel 1990 mi sono trasferito in questa bella città, e ora ho deciso di scendere in campo per dare il mio contributo”, racconta Alessandro/Axter, che ha lavorato nel settore turistico, coltivando la grande passione per la musica. “Fin da quando ero bambino, ho amato la musica dance. I primi anni, iniziai ad acquistare dischi e giradischi, inseguendo il sogno di diventare un dj”. Un sogno realizzato, con esperienze prima nei campeggi della riviera (Camping Mauro, Pineta Aurelio), quindi negli stabilimenti balneari (Bagni Vadino, Doria, Moresco), per poi fare il salto e passare ai locali notturni.

Nei panni di Dj Axter, Alessandro Mologni è stato alle consolle di storici e indimenticabili nomi della movida della Liguria e non solo: “Onda” di Laigueglia, “Devil & Shark” di Alassio, “Baia Salata” e “Acqua Salata” di Diano Marina, “Baia Blanca” di Spotorno, “SoleLuna” di Albissola, “Disco Disco” di Vado Ligure, “El Patio” di Finale Ligure, “Chupa Chupa” di Loano, “Enigma” di San Remo, “Sortilegio” di Diano Marina, “La Sosta” di Pietra Ligure, “Blue Bay” di Pietra Ligure, “Maraja – Grand Hotel” di Arenzano, “Reflex” di Ceriale, “Dejavu”, “Corner”, “Victorian Pub” di Alassio, finanche Fiera Milano.

Una consacrazione sul territorio, in concomitanza con l’organizzazione di diverse serate e la partecipazione a importanti eventi, tra i quali anche la Notte Verde di Albenga, la Notte Bianca di Ceriale e la Sagra du Burgu di Bastia d’Albenga. Per Dj Axter Mologni, anche diversi dischi all’attivo – tra cui The Code, The Wolf, e anche remix dei pezzi del gruppo ingauno “Stavolta mia moglie mi manda a funk” – arriva l’esordio in politica, ad Albenga: “Ho deciso di candidarmi perché amo la mia città e la vorrei ai primi posti in ogni settore, a cominciare da quello turistico: una meta per giovani e per famiglie, che sia viva dal punto di vista commerciale e culturale. Sostengo Rosy Guarnieri perché era riuscita a svegliare Albenga, a farsi promotrice di tante iniziative per i giovani, ed è giusto che possa proseguire il suo lavoro affinché la città migliori ancora”

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da svullo

    Ciao anche tu con la Rosy, quanti dj a sostegno della Guarnieri (anche io in passato mi sono destreggiato dietro una consolle) !!!!!!!!!!

Vuoi leggere IVG senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.